Pablo Leone, è italo-argentino l'ultimo rinforzo del S. Marino

Con l'ingaggio del 32enne prima base di Buenos Aires, in possesso del passaporto italiano, si chiude definitivamente il mercato della T&A. Cinque stagioni a Piacenza (dove è arrivato nel 2006) poi un anno a Padova

La T&A San Marino chiude definitivamente la sua campagna acquisti ingaggiando il prima base italo-argentino Pablo Leone che ha compiuto 32 anni mercoledì scorso. Nato a Buenos Aires il 7 marzo 1980 e in possesso del passaporto italiano, Leone è alto 1 metro e 83 e pesa 80 kg. Arriva da un anno a Padova ma ha giocato le precedenti cinque stagioni a Piacenza.
Leone, che è nazionale argentino, è arrivato in Italia a 26 anni proprio a Piacenza, dove ha disputato una stagione in serie B con ottimi numeri: 31 valide su 68 turni in battuta equivalente ad una media di .456, 2 fuoricampo, 3 tripli, 6 doppi e 22 punti battuti a casa. Nel 2007, sempre a Piacenza in B, raddoppia i turni in battuta e la media rimane eccellente, .410 (ovvero 57 hit su 139 turni) arricchito da 7 tripli, 10 doppi, 36 punti battuti a casa e 27 basi ball ricevute. Nel 2008 e nel 2009 passa due stagioni in A2, sempre con la maglia della squadra piacentina: nella prima realizza un .333 di media battuta e nella seconda .309, con grande crescita statistica di basi rubate (13). Poi l'ultima stagione a Piacenza nel 2010 in serie A (.341 con 3 homer e 25 pbc) e infine quella a Padova (.274).
Domani, giovedì 15 marzo, arriveranno a San Marino tutti gl altri giocatori che mancano ancora all'appello e dal giorno successivo scatterà un mini spring-training di due settimane propedeutico all'avvio di campionato a Novara.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.