Ronchi punta su Estevez, Litzinger, Trobec e Zamò

Due lanciatori, un dominicano con 3 anni negli Atlanta Braves ed uno statunitense con esperienza di Independent League, più un interno sloveno ed un esterno ex-Rangers Redipuglia vanno a rinforzare la squadra dei Black Panthers

Si definisce la rosa dei New Black Panthers di Ronchi dei Legionari che, dal prossimo 7 aprile, saranno al via del campionato di serie A di baseball. Una rosa fatta quasi esclusivamente da giovani atleti, ai quali si affiancano alcuni nuovi arrivi che appaiono necessari per il salto di categoria al quale è stato chiamato il sodalizio ronchese dopo la storica promozione dello scorso anno.
Due gli arrivi d'oltreoceano e si tratta di una svolta altrettanto storica per il "batti e corri" di Ronchi dei Legionari. Wilton Estevez 24 anni, proveniente da Dajabon, nella Repubblica Dominicana (3 stagioni con l'organizzazione dei Braves) e Matt Litzinger, 24 anni, da Pittsburgh, in Pennsylvania (2 anni in Independent League), saranno i lanciatori di gara 2 dei New Black Panthers di Ronchi dei Legionari. Si punta così su due ragazzi con voglia di emergere che si possano ben integrare con il gruppo di giocatori già affiatato. Il loro arrivo è previsto a metà marzo per unirsi al resto del gruppo, che intanto prosegue l'intensa preparazione in vista della prime amichevoli alla guida del manager Fabio Santin e dei coach Daniele Furios e Alberto Furlani. Con l'arrivo di Estevez e Litzinger si completa il roster dei lanciatori composto da Andrea Cossar, Alessandro Petralia, Marco Gheno, Fabio Miceu e Alberto Domini.
Jakob Trobec è il nuovo arrivo dei New Black Panthers che all'esordio incontreranno allo stadio Enrico Gaspardis il Rovigo. Nato a Lubiana nel 1981, "Jaka" rinforzerà la squadra del presidente Luca Perrino sia in difesa nel ruolo di interno, sia in battuta dove nell'ultima stagione disputata nelle file dei Rangers di Redipuglia ha registrato una media battuta di .382 in 36 partite giocate.
Dopo una piccola pausa nel 2011, poi, ritorna a calcare il diamante di Ronchi dei Legionari Diego Zamò, mettendo a disposizione della giovane squadra ronchese la sua esperienza di gioco maturata in giro per l'Italia. Infatti Zamò, nato nel vivaio del Ronchi ha giocato in A1 con Bologna, Roma, Trieste e in IBL con i Rangers Redipuglia. Zamò si sta già allenando insieme ai suoi giovani compagni di campo esterno.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.