Il Nettuno è la squadra del momento

Bagialemani assapora la rivincita e la qualificazione ai playoff, ma molto dirà lo scontro con il Rimini la prossima settimana. San Marino sicura prima, Bologna-Parma per il secondo posto

Nove gare al termine del campionato e situazione che diventa assai interessante per quanto concerne le posizione 2, 3 e 4 della prossima griglia playoff. Detto che la T&A San Marino con la tripletta nel derby contro la Telemarket Rimini ha – quasi – messo la parola fine sulla prima posizione (i titani giocheranno le ultime sei gare della regular season contro Novara e Godo), si sono riaperti i giochi per le altre posizioni. L'Unipol Bologna, perdendo due gare a Nettuno ha permesso al Cariparma campione d'Italia in carica di tornare a farsi sotto per la seconda piazza (la distanza ora è di una gara), mentre la Danesi grazie all'ottimo momento di condizione ha messo la freccia sul Rimini, ottenendo un quarto posto impronosticabile a inizio stagione.

Già, la squadra di Ruggero Bagialemani è, a tre turni dal termine, la vera rivelazione del campionato. È ovvio che dire una cosa del genere riguardo al Nettuno può sembrare una bestemmia, ma dopo i deludenti ultimi anni e la presenza in campo di tantissimi giovani con medie o grandi prospettive (Caradonna, Sparagna, Retrosi, Ambrosino, Mercuri, Grimaudo, senza dimenticare Renato Imperiali), era difficile trovare qualcuno che scommettesse un euro sui laziali. Oppure sì, proprio Bagialemani che aveva voglia, dopo l'annata in chiaroscuro di Grosseto di prendersi una e più rivincite. Il Nettuno ha dalla sua un calendario che potrebbe permettergli il grande risultato. È vero che la prossima settimana sarà ospite del Rimini, ma anche in caso di weekend perdente (a quel punto il Rimini sarebbe pari, a meno di tripletta e allora i discorsi cambierebbero…), i laziali avranno l'opportunità, dopo il trittico casalingo con il Parma, di portare a casa tre gare contro il Novara.

Restando in ottica quarto posto, il Rimini – privo di Chiarini e col solito problema Ruzic in garauno (lo straniero ha di fatto perso la prima gara contro San Marino da rilievo) – dovrà innanzitutto vincere il trittico contro il Nettuno, imporsi a Grosseto contro una squadra comunque sia ancora in corsa (e per l'ultima volta di fronte al proprio pubblico) e poi ospitare il Bologna che potrebbe aver bisogno di punti per un miglior piazzamento in classifica. Insomma, la Telemarket rischia…

Davanti San Marino ha di fatto chiuso la regular season. I tre successi sul Rimini, uniti alla doppietta incassata dal Bologna a Nettuno, permettono alla squadra di Bindi di dormire sonni tranquilli. La prossima settimana ci sarà il Parma, ma poi le ultime due della classe. Viene da pensare come saranno i dati della T&A fra tre settimane, se si considera che già ora il San Marino è primo in media battuta (284), fuoricampo (39), doppi (66), media difensiva (979) ed errori commessi (27). I lanciatori sono terzi come media Pgl (2,69 contro il 2,16 del Bologna), ma chissà…

Ed eccoci a Bologna e Parma. La squadra di Nanni contro il Nettuno ha battuto poco (13 valide in tutto contro le 22 degli avversari), ma soprattutto ha difeso malissimo (10 errori). Logico in queste condizioni perdere il trittico. Ma nonostante ciò, i felsinei restano avvantaggiati rispetti al Parma per la corsa al secondo posto. Il perché sta nel calendario che vedrà il Bologna di fronte a Grosseto e Godo in casa (e già qui potrebbe ottenere le vittorie buone per il pass), Rimini in trasferta. Più complicato il cammino del Parma che avrà davanti tutti scontri diretti, anche se quello contro il Grosseto all'ultima giornata potrebbe rivelarsi un turno a favore (prima però ci saranno San Marino e Nettuno, le due squadre più in forma…).

Capitolo Grosseto. Il Montepaschi – matematicamente… teoricamente – può ancora puntare al quarto posto. La realtà, però, è ben diversa. I maremmani hanno sì vinto il trittico contro il Godo (imponendosi nella prime due gare all'11°), ma continuano a convivere con pesanti problemi economici ed organizzativi (evidenziati anche nell'ultima trasferta a Verona), infortuni (Andrea De Santis e Perez) e prossime squalifiche (Maza e, probabilmente, per più giornate Gasparri). La prossima settimana ci sarà la trasferta contro un Bologna non al top, ma insomma, il Rimini sembra avere ancora qualcosa in più e il Nettuno è in grande forma.

Infine De Angelis e Novara United. Il loro fine settimana è stato simile a molti precedenti, ma il prossimo weekend la musica cambierà. Si sfideranno e si giocheranno il settimo posto, al momento saldamente nelle mani del Godo (28 sconfitte contro le 31 dei piemontesi).

Avatar
Informazioni su Federico Masini 266 Articoli
Nato il 28 marzo del 1979 a Grosseto, Federico risiede a Legnano dove lavora per la redazione milanese del quotidiano sportivo Tuttosport. Giornalista professionista, collabora con la testata torinese dal marzo del 2006 e dal 2009 è corrispondente, seguendo principalmente gli eventi delle squadra di calcio della città meneghina, Inter e Milan. In passato ha lavorato pure con Il Giorno (dove ha seguito le vicende delle formazioni lombarde di baseball e softball) e Libero, mentre tuttora collabora ogni tanto con Il Tirreno dove può sfogare la sua passione per il baseball seguendo le partite in casa e, soprattutto, in trasferta del Bbc (ha raccontato le partite anche per una radio locale). Collabora con Baseball.it dalla sua nascita, seguendo le vicende del Grosseto e curando, a volte, l'aspetto statistico dell'Italian Baseball League.

Commenta per primo

Lascia un commento