Un campionato diviso in tre

San Marino e Bologna praticamente già nella post-season, in quattro (Parma, Nettuno, Rimini e Grosseto) si giocano gli altri due posti. Attenzione agli scontri con le ultime…

Un campionato diviso in tre, questo ci consegna alla fine del girone d'andata l'Italian baseball league. T&A San Marino e Unipol Bologna a meno di un clamoroso suicidio sportivo hanno già in tasca la post season: regolarità, potenza nel box, monte di lancio che dà ampie garanzie hanno portato le due formazioni a un meritato primato, frutto di 16 vittorie e appena 5 sconfitte. Se poi l'ultima vittoria di Bologna è quella, esaltante, contro Rimini, si tratta di un bel segnale per andare avanti nel torneo che adesso si ferma per il campionato europeo per club. Da considerare che San Marino ha un attacco spaventoso, addirittura 29 fuoricampo in 21 incontri, con Avagnina che guida la classifica della media battuta a 397.

L'altro campionato è quello del Cariparma, che è leggermente in vantaggio e viene da una "tripletta" che può rivelarsi fondamentale, della Danesi Nettuno, della Telemarket Rimini e perché no del Montepaschi Grosseto. Quattro squadre per i due posti che restano nei play off. Parma sia nel box che sul monte di lancio dal punto di vista delle statistiche non è esaltante, è dietro alle altre pretendenti e commette più errori ma poi quando c'è da fare risultato non molla mai. E' diventata più "squadra" sin dallo scorso anno, quando non a caso ha vinto lo scudetto superando tutte le possibili lacune con la forza del gruppo e le giocate dei singoli al momento giusto. Sarà anche questa l'arma in più del 2011? Rimini ha oggettivamente problemi sul monte di lancio, mentre la "tripletta" messa a segno contro un misero Novara – in partita solo nel primo incontro – rilancia le ambizioni della Danesi Nettuno. Bagialemani sostiene che basta vincere 13 delle prossime 21 gare e che la sua squadra, frutto dell'inserimento di tanti giovani prospetti uniti a gente di assoluta esperienza, può centrare i play off. A vedere in campo Nettuno si percepisce che qualcosa è cambiato – sotto l'aspetto mentale – rispetto alle ultime deludenti stagioni. Quella di Grosseto sembra la squadra meno favorita ma francamente con tre partite da recuperare al Parma e appena una alla coppia Rimini-Nettuno la formazione di Vecchi ha il dovere di provare a dire la sua. La settimana di sosta può servire a recuperare infortunati e a provare, senza commettere errori da qui alla fine, a centrare una post season che rappresenterebbe un risultato assolutamente inatteso date le premesse della vigilia. Certo è che il Montepaschi sia nel box sia sul monte di lancio lascia a desiderare rispetto a chi lo precede.

Il terzo campionato è quello delle comparse, i De Angelis Knights e l'Elettra Novara. Meglio i primi, temibili solo in gara1 i secondi. L'ipotesi è che dalla ripresa del campionato, il 9 giugno, e fino al termine della regular season saranno proprio le sfide contro le due formazioni che chiudono la classifica a fare la differenza nella corsa. Chi vuole qualificarsi deve far sue le "triplette" contro le formazioni che stanno onorando sì la Ibl 2011 ma che francamente rappresentano le squadre cuscinetto.

Commenta per primo

Lascia un commento