Piacenza scommette su Willie Lucena

Dopo Modena, San Marino (scudetto nel 2008) e Catania, il lanciatore di Maracaibo ma italiano a tutti gli effetti affronta una nuova sfida con la squadra di Andrea D'Auria. E quella del 2011 sarà la dodicesima stagione nel baseball tricolore

E' William Enrique Lucena l'ultimo colpo di mercato del Piacenza Baseball: il forte italo-venezuelano (30 anni compiuti lo scorso 1° ottobre) che vanta ben undici stagioni nel nostro campionato e quindi schierabile come ASI sarà quindi il partente di gara-1. Toccherà al giocatore di Maracaibo sopperire alle partenze di Dario Ettami, in prestito agli Old Rags Lodi, e di Daniele Tosi, bloccato per tutta la stagione causa un problema al gomito. In attesa del rientro di Niccolò Loardi (impegnato sul mound dei Cougars del Barton Community College di Great Bends, nel Kansas) tutto il peso della prima partita sarà perciò sulle spalle di Lucena che da questo punto di vista ha esperienza da vendere (48 vittorie e 46 sconfitte, 4.76 di media pgl, 799.1 riprese lanciate, 614 strike-out, 15 salvezze).
Giunto in Italia nel 2000 quando aveva 19 anni, ha militato per 7 anni nelle fila del Modena in nell'allora serie A1, giocando anche una finale scudetto nel 2003 (persa contro la Fortitudo Bologna in cui era presente il piacentino Davide Dallospedale). Nel 2007 una stagione in serie A2 sempre con Modena, prima del passaggio al San Marino – nuovamente nel massimo campionato – dove nel 2008 ha conquistato lo scudetto, impresa non riuscita nel 2009 (finale raggiunta ma persa contro Bologna). Nel 2010 un altro cambio di maglia: Lucena decide di passare alla franchigia dei Catania Warriors, ancora in IBL, ma le cose non vanno come si aspettava ed ha deciso così di rimettersi in gioco nel campionato federale.
Piacenza era alla ricerca di un pitcher che potesse essere schierabile nella gara pomeridiana e nello stesso tempo San Marino (società proprietaria del cartellino e in cui giocherà l'ex-biancorosso Peter Avvento) aveva reso disponibile Lucena: il pitcher di Maracaibo (concittadino di Nibaldo Acosta e di un altro ex biancorosso, Reinaldo Hidalgo) ha deciso di rispondere con un si alla chiamata del Piacenza.
Ha iniziato come utility (terza base, esterno e prima base), nel 2001 ottime prestazioni soprattutto come terza base, nel 2002 le prime apparizioni sul mound, quindi nel 2003 la scelta di dedicarsi quasi esclusivamente al ruolo di lanciatore. A cavallo del 2003 Lucena è entrato a far parte del gruppo azzurro, con cui ha disputato l'Olimpiade di Atene 2004.
L'arrivo di Lucena a Piacenza è previsto per il 2 Marzo (viaggerà insieme al riconfermato Nibaldo Acosta), e pertanto debutterà anche lui nell'amichevole contro la Juve '98 del 6 marzo al "De Benedetti".

 

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.