Sgnaolin: "Voglio restare a Grosseto, ma…"

L'interno viterbese si dice pronto a rimanere con il club biancorosso, nonostante la corte di molti club italiani, ma vuole delle garanzie dalla società

Andrea Sgnaolin è appena rientrato da una breve vacanza a New York quando lo raggiungiamo sul cellulare.
Ti sono fischiate le orecchie mentre eri in vacanza?
"Perché?"
Sui giornali maremmani e su Baseball.it si è parlato molto di un tuo possibile trasferimento a Bologna insieme con capitan Ermini.
"Non ho alcuna intenzione di lasciare Grosseto sia per la squadra in cui sono cresciuto sia per la città. Certamente, però, non dipende solo da me. Ci sono ancora questioni da chiarire sia per chiudere la passata stagione, sia per capire che tipo di squadra vuol fare la società. Sono soddisfatto della scelta di un tecnico maremmano e della volontà espressa dal presidente di voler puntare sui grossetani dei quali mi sento ormai parte, ma alle parole devono seguire i fatti. Mi fanno piacere le conferme che ci sono state e gli arrivi, mi spiace per quella mancata di Sandoval e Gutierrez, in particolare del primo che è veramente un grande giocatore che ci ha aiutato molto durante la stagione. Però questi non sono problemi nostri, l'allenatore e i giocatori li sceglie la società. La cosa importante è che la dirigenza svolga i suoi compiti a pieno con tutti gli elementi della squadra, siano questi italiani o stranieri. Ultimamente abbiamo avuto promesse non mantenute, ma capiamo la situazione, chiediamo solo di trattarci come una delle componenti utili per far bene, meglio la bruta verità a traccheggiamenti o indicazioni poco chiare. Sono comunque fiducioso che presto tutto di risolva e si possa cominciare a pensare solo ad allenarsi e poi giocare".

Per concludere, a proposito di Gutierrez sembra che il lanciatore comunitario (accasatosi a Nettuno), libero di scegliere ogni anno dove andare, non sia voluto tornare a Grosseto per problemi sorti alla fine della scorsa stagione per ritardati pagamenti.

Informazioni su Fabrizio Masini 59 Articoli
Fabrizio Masini è nato a Grosseto, ma ha vissuto a Milano per oltre ormai 25 anni. Ha seguito il baseball come hobby per Il Tirreno e Radio Rbc Grosseto (prima radiocronaca nel 1978, per alcuni anni in coppia con il figlio Federico). I primi articoli risalgono al 1971. Ha seguito i 4 Mondiali in Italia, vari Europei (dal vivo gli ultimi due vinti a Parigi e soprattutto a Stoccarda nell'estate 2010), il World Baseball Classic del 2006 in Florida e tutti i campionati per oltre 40 anni. Ha commentato gli avvenimenti più importanti avvenuti in Italia per la Rai, TMC, Radio Rai e due tv private grossetane anche con Everardo Dalla Noce e Giancarlo Mangini. Fabrizio Masini è scomparso prematuramente a Milano il 29 ottobre 2012.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.