Franchigia Siciliana: Falcone confermato, da Cuba arriva Pedrosa

Il manager che ha portato i Warriors in IBL ottiene la fiducia della dirigenza etnea anche per il 2010. Tre cubani nel suo staff: ai già noti Ramos e Rojas si aggiunge Josè Manuel Pedrosa, pitching coach della squadra de l'Habana

Benedetto "Benny" Falcone è stato confermato manager della Franchigia Siciliana anche per la stagione 2010. Al suo fianco, nello staff tecnico della squadra che militerà nella Prima Divisione della IBL, tre coach cubani: Alexander Ramos (che segue in particolare l'infield), Rene Rojas (preparatore atletico ed hitting coach) – entrambi confermati come Falcone – e Josè Manuel Pedrosa, pitching-coach. Quest'ultimo, già allenatore dei lanciatori della squadra dell'Habana, è il nome nuovo nello staff tecnico isolano. La dirigenza siciliana del Catania Warriors riparte quindi da Benedetto Falcone, il tecnico di Alì Terme che la scorsa stagione ha conquistato la promozione in IBL con il Catania Warriors Paternò. Falcone, sempre lo scorso anno, ha battuto il suo record personale di vittorie in A2 giungendo a quota 28, salite a 33 dopo i play off.
"Abbiamo scelto di riconfermare Falcone – spiega Mario Raciti, dirigente della Franchigia Siciliana – per un duplice motivo. Ci sembrava doveroso dopo la stagione del 2009 in cui sono stati battuti parecchi record, una stagione dove alcuni giocatori anche nei play-off sono riusciti a dare più di quanto era nelle loro potenzialità: questo significa che l'allenatore li ha saputi stimolare nei dovuti modi. Inoltre abbiamo scelto Falcone perché è nello spirito e nel programma della nostra Franchigia valorizzare i tecnici siciliani. Nonostante Benedetto faccia il tecnico da tempo, anche per lui si tratta di un esordio, pensiamo tuttavia che pur non avendo esperienza nella massima serie, coadiuvato da uno staff tecnico di prim'ordine, anche lui possa fare un passo in avanti importante acquisendo la giusta esperienza".
Parla invece dei coach cubani il vice presidente del Catania Warriors, Nunzio Botta. "Abbiamo scelto di confermare sia Rojas che Ramos per quanto di buono entrambi hanno fatto lo scorso anno. Riteniamo che loro possano anche per questa stagione darci le sicurezze tecniche che noi vogliamo. La scelta poi del pitching-coach è caduta su Pedrosa perché la prima squadra ha necessità di avere un allenatore dei lanciatori abituato a campionati di livello, non potevamo che scegliere quindi un allenatore della massima serie cubana. Sergio Ramirez il nostro ex-pitching coach rimarrà con noi come allenatore delle squadre giovanili, perché quest'anno intensificheremo la nostra attività in modo da affermarci ad alti livelli anche in quell'ambito".
Felicissimo per la riconferma Benedetto Falcone che così commenta: "Sono molto contento. E' una delle più belle soddisfazioni che possa venire dal mondo sportivo, soprattutto per un allenatore siciliano. Mi fa molto piacere che sia stata considerata la stagione dell'anno scorso, con tutte le componenti che ci hanno portato poi alla vittoria finale. È stata riconosciuta nella compattezza del gruppo una mia mano, una presenza importante, e quindi probabilmente sono stato premiato per questo. Sono orgoglioso dello staff tecnico che mi hanno affiancato, due li conosco molto bene, reputo Renè Rojas uno dei migliori tecnici che io abbia mai conosciuto, preparatissimo sotto il profilo prettamente atletico, un grande comunicatore. Alexander Ramos, pur essendo alle prime armi come allenatore, si è rivelato anche lui preziosissimo ed ha contribuito moltissimo alla formazione del gruppo. La sua presenza sicuramente anche quest'anno sarà molto importante. Pedrosa non fallirà, perché ha una grande esperienza alle spalle, gli chiederemo di far nascere anche nuovi lanciatori, proiettandoci così al futuro".

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.