L'Italia debutta a Firenze con una sconfitta

Cina Taipei vince 5-2, gli azzurri male nel box con sole 4 valide. Domani a Bologna contro il Messico, sul monte Grifantini

Inizia con una sconfitta il cammino dell'Italia nella seconda fase del Mondiale che ha preso il via a Firenze questa sera. Gli azzurri hanno infatti perso per 5-2 contro la Cina Taipei.
La squadra di Marco Mazzieri ha battuto troppo poco per poter ottenere un risultato positivo (4 in tutto le valide, tutti singoli), oltretutto avendo concesso 2 punti su errore alla quarta ripresa che certamente hanno pesato su tutto l'incontro.
Per l'Italia ha iniziato sul monte Thiago Da Silva che ha fatto molto bene per due riprese, poi ha sbagliato un lancio sul primo battitore della terza ripresa e ha subito un fuoricampo. Il pitcher sanmarinese ha chiuso la sua prestazione dopo gli errori di Infante e Santora che sono costati 2 punti nella quarta ripresa.
Al quinto il primo acuto dell'Italia con Chiarini a punto dopo una base per ball, una battuta in diamante di Imperiali su batti e corri e la valida di Zileri.
Dopo Da Silva iniziava la girandola di lanciatori promessa da Mazzieri, con quattro lanciatori tutti del Grosseto: una ripresa e un battitore per Cooper (2 k), tre battitori per D'Amico (1bv e 1 k), poi è toccato a Oberto. Nella settima ripresa tre uomini e via; invece nell'ottava ha subìto due valide inframezzate da un sacrificio e ha subito un punto. Gli azzurri si sono subito rifatti sotto con Zileri che dopo la base è stato spinto a casa con le valide di Angrisano e Santora. Purtroppo, poi Infante ha battuto in doppio gioco. Per l'Italia ha chiuso De Santis che ha incassato un punto a seguito di due valide e un sacrificio.
Domani ore 20 seconda partita a Bologna contro il Messico: Mazzieri schiererà sul monte Grifantini.

Fabrizio Masini
Informazioni su Fabrizio Masini 59 Articoli
Fabrizio Masini è nato a Grosseto, ma ha vissuto a Milano per oltre ormai 25 anni. Ha seguito il baseball come hobby per Il Tirreno e Radio Rbc Grosseto (prima radiocronaca nel 1978, per alcuni anni in coppia con il figlio Federico). I primi articoli risalgono al 1971. Ha seguito i 4 Mondiali in Italia, vari Europei (dal vivo gli ultimi due vinti a Parigi e soprattutto a Stoccarda nell'estate 2010), il World Baseball Classic del 2006 in Florida e tutti i campionati per oltre 40 anni. Ha commentato gli avvenimenti più importanti avvenuti in Italia per la Rai, TMC, Radio Rai e due tv private grossetane anche con Everardo Dalla Noce e Giancarlo Mangini. Fabrizio Masini è scomparso prematuramente a Milano il 29 ottobre 2012.

Commenta per primo

Lascia un commento