Bologna-Rimini per lo scettro, Godo-Reggio per la salvezza

Match-clou tra la Fortitudo di Nanni e la Telemarket di Mazzotti: si parte stasera con il grande confronto tra Matos e Garcia – Sfida a distanza tra De Angelis (contro il Cariparma) e Palfinger (opposta al Nettuno)

Dopo 312 incontrati disputati siamo arrivati in fondo alla regular season. Quella che scatta stasera e si conclude sabato è l'ultima giornata della prima fase dell'Italian Baseball League 2009, che già nello scorso weekend ha emesso verdetti importanti e definitivi (da mercoledì poi via al girone di semifinale). Il Nettuno che in modo clamoroso fa coppia con il Grosseto fra le escluse eccellenti dai play-off e la contemporanea promozione alla post-season di T&A San Marino e Cariparma. Titani e ducali assieme alle qualificate Bologna e Rimini formano un quartetto che viaggia lungo la via Emilia, facendo solo una leggera deviazione di 20 chilometri verso San Marino.
E sempre più o meno su questa direttrice si giocherà anche la salvezza, con Reggio Emilia e Godo impegnati in un duello a distanza. E' questa la sentenza più pesante da emettere: i goti contro il Cariparma schierano Ulloa in gara-1 opposto a Palma e sono costretti a vincere almeno una partita in più dei rivali emiliani (in vantaggio nello scontro diretto), che saranno di fronte alla Danesi (priva di Richetti squalificato per un mese e con "Catozza" Masin sul mound), per restare nella IBL. Anche se nel 2010 l'allargamento a 10 squadre per il primo torneo pro italiano sembrerebbe cosa fatta…
Fra le prime quattro resta da decidere chi sarà la regina della regular season tra felsinei e romagnoli che per ironia della sorte si affrontano proprio questo weekend nel match-clou della giornata (stasera ore 21 anticipo gara1 a Bologna con diretta Rai Sport Più e su www.raisport.it, Matos e Garcia partenti), venerdì e sabato gara2 e gara3 alla "casa dei Pirati") e chi occuperà terzo e quarto posto fra San Marino e Parma.
Petroniani e Titani sono chiamati a difendere l'esiguo margine di vantaggio che hanno. Ai biancoblu di Nanni, in particolare, potrebbe anche bastare una sola vittoria contro la Telemarket per mantenere il primo posto, cosa che le consentirebbe di affrontare tutti e tre i turni del "round robin" con il fattore campo a proprio favore, giocando quindi il mercoledì in trasferta e il venerdì e sabato in casa. L'atteggiamento di Marco Nanni, manager della Fortitudo, non è certo quello di chi sta sulla difensiva, anzi: "Giocheremo per vincere e per esprimere del buon baseball, anche perché a giocar rilassati è peggio e va a finire che si rischia anche di infortunarsi, e noi ne abbiamo già abbastanza…".
Come potrà andare per la terza e quarta piazza è altrettanto difficile da immaginare, visto che Parma (in casa contro il Godo) e San Marino (ospite del Grosseto) si sono divisi equamente la posta nei confronti diretti e per sapere quindi chi precederà l'altro – in caso di arrivo in parità – occorrerà sapere chi sarà la seconda in classifica (Parma ha fatto meglio con Bologna mentre San Marino ha fatto meglio con Rimini).
La T&A sarà di scena in Maremma dove venerdì sera verrà commemorato Craig Stimac, indimenticato ricevitore degli anni Ottanta, morto suicida a metà gennaio. Verrà ritirata la sua gloriosa maglia numero 23 alla presenza della moglie Monica e dei due figli.
"Giocheremo tre partite vere di baseball – prosegue Nanni – anche se è evidente che la testa delle due squadre sarà anche per la settimana successiva e da parte nostra dobbiamo riflettere sulle rotazioni dei pitcher in gara-3, visto che mercoledì i lanciatori ASI sono di nuovo in campo…".
Bologna contro Rimini, le due squadre che hanno dimostrato sul campo una netta superiorità sulle avversarie e che guidano meritatamente la classifica generale. La Fortitudo, sulla scia di 10 successi consecutivi, ha rimontato e guadagnato il primo posto in classifica che cercherà di difendere fino alla fine. "Il Rimini rimane una corazzata – evidenzia Nanni – la vedo ancora forte come nei pronostici della vigilia, e tutti ricorderanno come i Pirati e il Nettuno hanno dominato il mercato invernale e tutti hanno indicato universalmente queste squadre come le favorite per lo scudetto, seguite dai campioni in carica del San Marino, e noi e il Parma a giocarci il quarto posto. Non è andata proprio così, solo in parte, ma rimane il fatto che ora Fortitudo e Parma saranno gli outsider di questi playoff, mentre il Rimini e il San Marino, che ha lo scudetto cucito sul petto ed è in forte crescita, le squadre da battere".
I biancoblu dovranno fare a meno di Juan Carlos Infante, infortunatosi domenica scorsa in gara-3 contro il Grosseto, e solo gli esami clinici potranno stabilire i tempi reali di recupero, ma c'è da credere che il giocatore italo-venezuelano salterà un bel pezzo di round robin. Stazionarie invece le condizioni di Pantaleoni e Frignani, che saranno dunque utilizzati con attenzione. Non è escluso vedere Stocco in prima base, mentre all'interbase ci sarà sicuramente Garabito. All'andata finì 2-1 per i biancoblu, che persero gara-1 nell'anticipo di Rimini, aggiudicandosi poi con merito le altre due gare al Gianni Falchi. Fu il primo aggancio in classifica alla squadra di Mazzotti (che non avrà a disposizione Santora), che poi ritentò la fuga all'inizio del girone di ritorno, per poi farsi appunto riprendere e sorpassare nelle ultime giornate.
Il confronto statistico fra le due squadre vede la Fortitudo ancora al top della IBL come medie offensive, a livello di media battuta, punti segnati e basi guadagnate, mentre i Pirati presentano ancora il miglior monte di lancio come minor punti subiti, valide e basi concesse agli avversari, nonché come numero di strike-out. Ma mentre fra l'attacco biancoblu e quello arancionero c'è di mezzo il San Marino, sul monte di lancio i bolognesi seguono non troppo distanti i romagnoli. In difesa la Telemarket è a ruota della T&A, mentre i petroniani sono solo terzultimi.

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.