Consegnata la Coppa, sarà un mondiale "verde"

Alemanno: "Da Roma supporto organizzativo, logistico e d'immagine". Certificazione ambientale all'evento e oltre al baseball giocato mostre e sostegno alla fondazione Borgonovo

La finale a Nettuno come annunciato, a Roma il "il supporto organizzativo, logistico e d'immagine". Parole del sindaco della Capitale, Gianni Alemanno, che ha ricevuto oggi dal ministro degli esteri Franco Frattini la Coppa del Mondo proveniente dall'esposizione al G8 dell'Aquila. Ma il mondiale "europeo" che vedrà 48 partite ospitate negli impianti italiani sarà anche un evento "verde" come sottolineato nel corso della cerimonia a Villa Madama.

La consegna della Coppa del Mondo di baseball è stata anche l'occasione per fare il punto della manifestazione, che si svolgerà in cinque città europee nelle fasi iniziali. A rappresentare il Governo, oltre a Frattini, il ministro per l'Ambiente Stefania Prestigiacomo, che ha annunciato che il Mondiale è stato riconosciuto appunto come Green Event, con tanto di certificazione ISO 14001 rilasciata da DNV (Det Norske Veritas). I Mondiali di baseball, saranno infatti il primo evento sportivo in Europa che aderisce alla campagna 'Sustainable Energy Europè promossa dall'Unione Europea e sostenuta dal Ministero dell'Ambiente. Attraverso un programma di azioni che rappresentano il cuore del 'green event', l'organizzazione promuoverà, nelle strutture e negli impianti coinvolti nella manifestazione, buone pratiche che incentivino la sostenibilità ambientale. Quattro sono le aree di intervento: energia, mobilità, rifiuti e prodotti "verdi".

Il presidente della Federazione italiana baseball e softball, Riccardo Fraccari, ha sottolineato come "dopo risultati così brillanti ottenuti dal Comitato Organizzatore, la nostra Nazionale sentirà un pò la pressione per i risultati. Diciamo che il nostro baseball ha iniziato bene, vincendo l'Europeo Under 16". Fraccari ha poi confermato date e sedi delle partite dell'Italia nella seconda fase: gli azzurri esordiranno domenica 13 settembre a Firenze e giocheranno lunedì 14 a Bologna, il 15 a Vicenza, il 17 a Parma, il 18 a Novara, il 19 a Reggio Emilia e domenica 20 a Torino. "Poi – ha concluso – ci auguriamo di vederli nella terza fase al centro-sud".

I Mondiali di baseball avranno in Roma il suo centro, soprattutto per quanto riguarda le attività collaterali. Lo ha sottolineato il presidente del Comitato organizzatore Mauro Miccio, annunciando la rassegna cinematografica 'I miti del baseball' e la mostra 'Diamanti e Diamantì, che verrà ospitata nel Complesso San Michele. Gli eventi collaterali saranno anche un'occasione per affiancare la Fondazione Stefano Borgonovo, creata dall'ex calciatore di Milan e Fiorentina ora ammalato di Sla, la sclerosi laterale amiotrofica, conosciuta come morbo di Lou Gehrig, dal nome del giocatore statunitense di baseball che fu la prima vittima accertata di questa patologia. Tra le iniziative anche una competizione per ambasciate, denominata il "Diamante dell'ambasciatore", che si svolgerà all'Acquacetosa.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.