Olanda sempre più verde per il WPT 2009

8 prospetti della Hoofdklasse convocati da Delmonico in vista del World Port Tournament che scatta giovedì: c'è anche Nick Urbanus, figlio 17enne di Charles e nipote di "Hannie" Urbanus – Addio per Dirk van't Klooster

Rod Delmonico, manager americano della Nazionale olandese, insiste sulla linea verde inserendo ben 8 esordienti nel roster di 25 convocati per il World Port Tournament che si svolgerà a Rotterdam da giovedì 2 fino a domenica 12 luglio (finale con diretta TV) con Cuba, USA, Taiwan, Giappone ed Olanda.
Otto nuovi giovani da lanciare con la maglia orange, tutti provenienti dai club partecipanti alla "Hoofdklasse", il massimo campionato olandese. Si tratta dei lanciatori Kevin Heijstek (Neptunus) e Joey Eijpe (Mr Cocker HCAW), degli interni Jeffrey Arends (Neptunus), Nick Urbanus e Zair Koeiman (L&D Amsterdam Pirates) e Mark-Jan Moorman (Konica Minolta Pioniers), e degli esterni Shaldimar Daantji (Neptunus) e Bas de Jong (Amsterdam).
L'interno Nick Urbanus è il figlio 17enne di Charles Urbanus jr. e nipote di "Hannie" Urbanus, tre generazioni di giocatori di baseball, tutti di Amsterdam e della Nazionale olandese. Agli Europei del 1956, a Roma, Hannie Urbanus e Giulio Glorioso furono protagonisti assoluti sul monte di lancio: avversari in campo ma grandi amici da oltre 50 anni (si sono rivisti recentemente a Nettuno durante lo svolgimento della qualificazione per la European Cup, dove erano presenti anche Charles e Nick).
Addio invece alla Nazionale per una bandiera del baseball olandese come l'esterno destro Dirk van't Klooster, un vero recordman: 211 gare disputate in 11 anni (da 1998 al 2009) difendendo i colori della squadra in 5 Campionati Europei, 5 Mondiali, 3 Olimpiadi e alle due edizioni del World Baseball Classic. Ai Giochi di Sidney, Van't Klooster è stato nominato miglior esterno destro e nel Mondiale 2005 miglior difensore.
Al WPT (prima edizione nel 1985) non parteciperanno gli azzurri ma ci sarà comunque un pizzico d'Italia, visto che il nuovo Domina Hotel (design e cura all'italiana diretto da Massimo Amato) ospiterà tutti i giocatori, tecnici, dirigenti ed arbitri del torneo e si affaccia agli esterni proprio sul diamante del DOOR Neptunus (i giocatori possono accedere direttamente dall'albergo verso il dug-out). Al "Family Stadium", che festeggia quest'anno il decennale, sono previste 21 partite, due al giorno (alle 14 e alle 19)
Durante la conferenza stampa di presentazione del World Port Tournament, il presidente Jacques van Steen ha dichiarato che dopo sei anni Eneco non sarà più lo sponsor principale del torneo, lasciando spazio ad una cordata composta da ben 13 nuovi sponsor che hanno premesso di completare la realizzazione del terzo livello della tribuna della tribuna, che sarà principalmente lo "sponsor box".

Ecco la lista completa dei convocati dell'Olanda per il World Port Tournament 2009:

Lanciatori (11): David Bergman (Corendon Kinheim), Rob Cordemans (Sparta/Feyenoord), Robin van Doornspeek (Konica Minolta Pioniers), Berry van Driel (DOOR Neptunus), Joey Eijpe (Mr Cocker HCAW), Kevin Heijstek (DOOR Neptunus), Michiel van Kampen, (Corendon Kinheim), Diegomar Markwell (DOOR Neptunus), Nick Stuifbergen (L&D Amsterdam), Nick Veltkamp (Corendon Kinheim) e Pim Walsma (L&D Amsterdam)
Ricevitori (2): Sidney de Jong (L&D Amsterdam) e Martijn Meeuwis (DOOR Neptunus)
Interni (7): Jeffrey Arends (DOOR Neptunus), Michael Duursma (Konica Minolta Pioniers), Zaïr Koeiman (L&D Amsterdam), Raily Legito (DOOR Neptunus), Mark-Jan Moorman (Konica Minolta Pioniers), Vince Rooi (L&D Amsterdam) e Nick Urbanus (L&D Amsterdam)
Esterni: Shaldimar Daantji (DOOR Neptunus), Bryan Engelhardt (Corendon Kinheim), Bas de Jong (L&D Amsterdam), Eugène Kingsale (DOOR Neptunus) e Danny Rombley (Corendon Kinheim)

Staff tecnico: Rod Delmonico (manager), Jim Stoeckel (pitching coach), Bill Froberg (coach prima base) e Wim Martinus (coach terza base)

Informazioni su Pim Van Nes 275 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.  

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.