Trasferta insidiosa per i Warriors a Collecchio

Il manager Falcone auspica una maggior concentrazione in attacco, mentre il coach Consiglio ed il lanciatore D'Ignoti sperano di tornare con un buon bottino – Catania Red Sox Paternò in casa contro Misterbianco

Insidioso fine settimana per il Catania Warriors Paternò, che sarà impegnato nel settimo turno di campionato in casa del Collecchio. Il nove siciliano vuole continuare la sua corsa verso i play off ma il manager Falcone dopo qualche errore di troppo sul diamante nelle sfide casalinghe contro Novara, ha chiesto ai suoi nel corso dell'ultimo allenamento settimanale al Warriors Field la massima concentrazione.
"Ho chiesto ai ragazzi – ha spiegato iBenny Falcone – di avere più continuità in attacco, ma soprattutto ho richiamato l'attenzione per la fase difensiva che dobbiamo ancora mettere bene a punto. Siamo comunque in continua crescita e per fortuna il monte fino ad oggi non ci ha mai deluso. Il prossimo avversario è un gruppo ben amalgamato ed ha un ottimo organico".
Dello stesso avviso il coach di prima base Michele Consiglio. "Andare a giocare lì non sarà facile. L'anno scorso loro hanno fatto bene, hanno partecipato ai play off quindi faranno di tutto per ben figurare. Tra le loro file annoverano delle colonne del Baseball italiano come l'inossidabile Paolo Ceccaroli, che adesso è ultra 40enne e gioca ancora, spesso mettendo la valida giusta nel momento giusto. È un atleta che non si tira mai indietro, che le future leve del baseball italiano dovrebbero prendere come esempio. Se riusciremo ad affrontarli con la serenità e la tranquillità che dovremmo sempre avere, ritengo che ce la giocheremo bene; come ce la siamo sempre giocata, in tutte le partite disputate fino ad oggi".
"Il Collecchio è da parecchi anni una buona squadra noi cercheremo di mettere tutto il nostro impegno, coscienti della forza del nostro avversario ha invece dichiarato il pitcher Giuseppe D'Ignoti. "Spero nella nostra concentrazione per poter mettere ulteriori punti in più fra noi e quelli che stanno dietro. Loro hanno dei lanciatori di grande esperienza, molto temibili. A noi manca ancora un po' di sana aggressività e convinzione psicologica della nostra forza. Dobbiamo evitare di cullarci se raggiungiamo un buon vantaggio, perché poi diventa più difficile vincere, come quando la settimana scorsa nella prima gara eravamo 5 punti sopra e ci siamo rilassati, poi vincere non è stato semplice. Non dobbiamo abbassare la guardia, mai".
Le partite sono in programma sabato 16 alle 15.30 e alle 20-30, con Roberto Giachi e Simone Senatore designate ad arbitrare.
Impegno casalingo invece per il Catania Red Sox Paternò, la formazione partecipante al Girone N del Campionato di C1, che sarà impegnata nella quinta giornata di campionato sul diamante amico del Warriors Field, domenica 17 maggio alle ore 15 contro i cugini degli Eagles Misterbianco.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.