La zampata vincente dei Leones

Scattate le finali della Winter League venezuelana: 2-1 nelle serie per la squadra della capitale che ieri sera ha costretto alla resa dopo 2.2 inning Horacio Estrada partente delle Tigres de Aragua

I Leoni di Caracas contro le Tigri di Aragua è la finalissima della Winter League venezuelana 2009. Caracas ha coronato con l'accesso alla finale una stagione vissuta sempre al vertice della regular season, solo un piccolo calo nel round robin di semifinale stava per mettere a rischio il posto nella finalissima. Aragua difenderà il suo titolo, dopo che per lunghi tratti della stagione, sembrava non avere la spinta necessaria per superare le ambizioni dei Tiburones de La Guaira, squadra rivelazione che ha fallito per un soffio l'accesso in finale.
Le Tigres hanno trovato lo sprint giusto grazie all'innesto dei due nuovi starter americani Jeff Farnsworth e Heath Totten, prelevati per la post season il primo dai Caribes de Anzoategui e l'altro dagli Aguilas de Zulia. Farnsworth e Totten hanno dato sostanza ad un monte di lancio che non aveva più tante energie, con un Horacio Estrada che ha iniziato a pagare il duro lavoro fatto durante la regular season.
E' già scattata la serie di finale, al meglio delle sette partite, con i Leones di Caracas avanti 2-1. In garauno, vittoria dei Leones per 7-6 che hanno dovuto rimontare dopo essere stati a lungo in svantaggio. Scutaro e compagni hanno ribaltato il risultato al sesto inning: sotto di 3 punti hanno prodotto un inning con 4 punti a casa, approfittando del calo del rilievo Oswaldo Sosa, salito nella quinta ripresa al posto del partente McLeane. Vincente per Caracas il rilievo Carlos Hernandez, salito in pedana al sesto al posto del partente Figueroa. In battuta per Caracas spiccano i 2 su 4 di Rios, Melian con 2 punti battuti a casa e del solito Jesus Guzman.
Pronto riscatto di Aragua in gara-2 sabato notte: il risultato parla da solo 11-2. A far capire ai Leoni di Caracas che la storia era diversa ci pensava subito l'esterno Rene Reyes che al primo inning di gioco sparava un "grande slam" sul partente cubano Vladimir Nunez. E' il quarto homer di Reyes in post season. L'attacco di Caracas invece poteva ben poco contro lo statunitense Heath Totten, sul monte di lancio per 7 inning, con 6 valide ed un solo punto concessi. Dopo lo scoppiettante avvio di gara, Aragua allungava nel finale con i colpi pesanti di Cedeno, Fuld e Delgado.
Ieri notte, la serie è proseguita con la disputa di gara-3 che ha visto nuovamente protagonisti i Leones di Caracas che hanno espugnato per 4-2 il diamante delle Tigres de Aragua. Vincente Brad Know che ha tenuto per 7 riprese, prima dei due rilievi corti e della salvezza di Ascanio. Perdente Horacio Estrada, costretto a scendere dopo 2.2 riprese con 2 punti subiti con i doppi di Scutaro, Cabrera e Guzman.
Domani sera gara-4 della Venezuelan Winter League ancora nella casa delle Tigres, lo stadio Jose Perez Colmenares di Maracay. Probabili partenti Farnsworth per Aragua. Mateo per Caracas.

Avatar
Informazioni su Giovanni Colantuono 80 Articoli
Nato a Nettuno nell'aprile del 1969, Giovanni Colantuono vive nella cittadina del litorale tirrenico insieme alla moglie Clara e ai suoi due figli: Christian, il più grande, gioca nelle giovanili del Nettuno, mentre Sabrina, la più piccola, è appassionata di danza ma segue anche lei assiduamente le partite in diamante. Da sempre appassionato di baseball, inizia la sua carriera giornalistica nell'emittenza televisiva privata. E' stato curatore e conduttore di "Casabase", un settimanale dedicato al massimo campionato di baseball andato in onda tra il 1991 ed il 1995, periodo in cui collabora anche con il settimanale locale "Il Granchio" ed il quotidiano "Il Tempo". Con la testata romana ha collaborato per diversi anni essendone anche inviato alla Coppa dei Campioni nel 1991 a Parigi e nel 1992 a Rotterdam. Per GTV, emittente locale della provincia di Roma, ha curato e condotto numerosi programmi sportivi come "Il Nostro Sport" che trattava di discipline come rugby, pallanuoto, volley e pallacanestro, "Dimensione Sport Giovani" che si occupava dei settori giovanili delle numerose società sportive della provincia di Roma. E' stato inoltre radiocronista di Idea Radio Nettuno con cui ha raccontato gli scudetti vinti dal Nettuno negli anni '90. Il giornalismo è sempre stata la sua grande passione che ha appagato con le numerose collaborazioni con testate nazionali e locali, ritagliando spazi di tempo dal suo lavoro in una multinazionale americana. Autore di due film dedicati a due importanti successi: "Parigi, il Nettuno sul trono d'Europa" dedicato alla conquista della terza Coppa dei Campioni del Nettuno e "Italia campione d'Europa a Nettuno" dedicato alla vittoria degli Europei della Nazionale di Silvano Ambrosioni nel '91 allo Steno Borghese di Nettuno. Hobby preferiti la lettura ed... i videogiochi sul baseball, naturalmente. Dal 2008 è addetto stampa del Nettuno BC: "Curare l'ufficio stampa di una società così gloriosa è per me motivo di grande onore, soprattutto perchè per un nettunese - ricorda Colantuono - il Nettuno BC è una cosa che ti scorre nelle vene".

Commenta per primo

Lascia un commento