Godo, nuovo sponsor e prime novità nel roster

Bambini, società di servizi off-shore di Ravenna, tra i "main sponsor" del 2009 – Il club rossoblu conferma il catcher dominicano Sanchez reduce dalla Winter League e annuncia l'arrivo del jolly Daniele Malengo dai Waves

Anche il Godo comincia a muovere i primi passi in vista della stagione 2009 annunciando un nuovo importante sponsor e rinforzando il roster.
La società rossoblu ha infatti raggiunto un importante accordo con la Bambini, azienda nata nel 1962 a Ravenna e che opera nel settore dei trasporti marittimi, che è entrata a far parte dei "main sponsor" del Godo. Per il club romagnolo, è un ulteriore passo per aumentare la propria notorietà sul territorio provinciale e che conferma inoltre la vicinanza della Bambini allo sport di alto livello, con un occhio particolare ai settori giovanili.
Buone notizie per il Godo arrivano anche dal mercato che inizia ad entrare nella fase calda. La società ha infatti confermato per il 2009 Danilo Sanchez, forte ricevitore dominicano, e l'arrivo del giovane utility Daniele Malengo, in prestito dal Rovigo BC.
Sanchez, 28 anni, è reduce da un'ottima stagione nella Lega Invernale Domenicana con i Leones del Escogido dove ha chiuso con una media battuta di .275 a fronte di 14 valide su 51 turni con 4 doppi ed un fuoricampo. Il suo ritorno assicurerà maggior incisività in battuta e tanta esperienza dietro il piatto di casa base.
In forza ai Marina Waves nella stagione 2008, il 20enne Daniele Malengo si è fatto notare soprattutto in campo offensivo con numeri importanti, ma anche per le sue caratteristiche di "utility player" che lo lanciano come vero e proprio jolly difensivo. Malengo parteciperà inoltre anche al Campionato Nazionale con la squadra Under 21, andando così a rinvigorire le fila di una realtà che da sempre investe sullo sviluppo dei giovani talenti e del settore giovanile.
Anche in funzione di questo obiettivo, continua la collaborazione fra Goti, Faenza Baseball e Junior Ravenna per la creazione di una franchigia provinciale giovanile, per garantire un incremento del movimento e, soprattutto, una crescita qualitativa del batti e corri ravennate.

Commenta per primo

Lascia un commento