Olanda al WBC, Ponson e van den Hurk verso l'esordio

Il lanciatore dei New York Yankees e quello dei Florida Marlins vestiranno per la prima volta la casacca orange: affiancheranno i partenti Jurrjens (Atlanta Braves) e Martis (Washington Nationals)

Mentre Rod Delmonico, nuovo manager dell'Olanda, era in volo per Amsterdam per iniziare la sua avventura alla guida degli "oranges", veniva diramato il primo elenco di 45 giocatori della nazionale olandese che dovrà partecipare alla seconda edizione del World Baseball Classic

In questa lista di eleggibili non figura nessuno di quelli che hanno optato per giocare nella Italian Baseball League nel 2009 (Coffie, Balentina, Jansen e Gregorius). Mentre è possibile l'esordio assoluto di due lanciatori con esperienza di Major League: il trentaduenne Sidney Ponson ed il ventitreenne Rick van den Hurk.

Già da qualche settimana era stato preannunciata la convocazione di quattro partenti olandesi come appunto Sidney Ponson (New York Yankees) e Rick van den Hurk (Florida Marlins) affianco a Jair Jurrjens (Atlanta Braves) e Shairon Martis (Washington Nationals). Jurrjens e Martis avevano già debuttato in maglia orange al World Baseball Classic 2006, Martis era stato chiamato qualche volta nella formazione di Robert Eenhoorn, ma per Ponson e Van den Hurk si tratta della prima volta in assoluto nella Nazionale olandese.

La prima lista dei tulipani è composta da 20 lanciatori, 5 ricevitori, 12 interni ed 8 esterni. 22 militano all'estero e 23 hanno giocato nel 2008 nella Hoofdklasse, il massimo campionato olandese. Peserà moltissimo l'assenza di tre assi del calibro di Mark Duursma, ricevitore ed MVP della Hoofdklasse nel 2008 (sta recuperando da un infortunio), Andruw Jones, esterno e Major Leaguer che sin dall'inizio è rimasto "in disparte"in vista di un possibile rientro in un club di MLB, l'altro esterno Wladimir Balentien, che all'ultimo istante si è ritirato per potersi dedicare completamente agli spring-training con i Seattle Mariners. Rientrano invece in nazionale, dopo l'assenza olimpica, gli esterni Roger Bernadina e Gregory Halman, preziosissimi per l'attacco olandese.

Mentre il manager americano Rod Delmonico sbarcato nei Paesi Bassi, è atteso per la settimana prossima il coach Jim Stoeckel. A casa sua, in Florida, Delmonico ha già avuto modo di collaborare intensamente col pitching-coach Bert Blyleven dopo l'annuncio della loro nomina nello staff tecnico olandese (oltre Delmonico, Blyleven e Stoeckel ci sono anche Hensley Meulens, Bill Froberg e Wim Martinus, mentre a capo della missione ci sarà Robert Eenhoorn).

Il 17 febbraio Delmonico e Stoeckel guideranno la selezione dell'Olanda verso la Florida, dove verranno disputate alcune gare amichevoli contro squadre di Major League (Pittsburgh Pirates, Cincinnati Reds e Minnesota Twins). Il roster definitivo, con 28 giocatori, entro il 24 febbraio. Sabato 7 marzo l'Olanda incontrerà la Repubblica Dominicana, squadra che viene data tra le favorite con la presenza della stella Alex Rodriguez nel gruppo di San Juan de Portorico.

Ecco l'elenco dei giocatori dell'Olanda, divisi per ruolo.

Lanciatori (20): David Bergman (Kinheim), Kenny Berkenbosch (Amsterdam), Mike Bolsenbroek (Philadelphia Phillies, Rookie League), Leon Boyd (Neptunus), Rob Cordemans (Sparta/Feyenoord), Jos de Jong (Amsterdam), Dave Draijer (RCH), Jair Jurrjens (Atlanta Braves, Major League), Diegomar Markwell (Neptunus), Shairon Martis (Washington Nationals, Triple A), Dennis Neuman (Boston Red Sox, Single A), Sidney Ponson (New York Yankees, Major League), Alexander Smit (Cincinatti Reds, Single A), Nick Stuifbergen (Amsterdam), Tom Stuifbergen (Minnesota Twins, Rookie League), Juan Carlos Sulbaran (Cincinnati Reds, Rookie League), Rick van den Hurk (Florida Marlins, Triple A), Berry van Driel (Neptunus), Michiel van Kampen (Kinheim) e Pim Walsma (Amsterdam).

Ricevitori (5): Sidney de Jong (Amsterdam), Kenley Jansen (Los Angeles Dodgers, Single A), Martijn Meeuwis (Neptunus), Dashenko Ricardo (Baltimore Orioles, Rookie League) e Tjerk Smeets (Amsterdam).

Interni (12): Sharnol Adriana (Rojos del Aguila de Veracruz, Triple A), Yurendell de Caster (Washinton Nationals, Triple A), Michael Duursma (Pioniers), Percy Isenia (Sparta/Feyenoord), Dwayne Kemp (Chicago Cubs, Single A), Raily Legito (Neptunus), Vince Rooi (Amsterdam), Sharlon Schoop (San Francisco Giants, Single A), Randall Simon (Newark Bears), Jeroen Sluijter (Neptunus), Curth Smith (St. Louis Cardinals, Single A) e Hainley Statia (Los Angeles Angels, Double A).

Esterni (8): Rogearvin Bernadina (Washington Nationals, Major League), Raynard Doran (Minnesota Twins), Bryan Engelhardt (Kinheim), Gregory Halman (Seattle Mariners, Triple A), Eugene Kingsale (Neptunus), Danny Rombley (Kinheim), Kalian Sams (Seattle Mariners, Rookie League) e Dirk van 't Klooster (Kinheim).

Informazioni su Pim Van Nes 278 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.  

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.