Al Torneo di slowpitch di Nettuno vince il maltempo

Quinta giornata martoriata da pioggia e grandine in diamante: solo due gare disputate con le importanti vittorie dei Los Guajitos nei confronti dei Draghi e dei Secret Spot contro i Saraceni

Giove Pluvio aveva apparentemente deciso di concedere una tregua per consentire il regolare svolgimento della quinta giornata del XV° Torneo di Slowpitch "Città di Nettuno". L'organizzazione aveva reso miracolosamente disponibile il "Tonino Marcucci", domenica mattina, in perfetto orario per il play-ball della gara tra "Saint Tropez" e "Quelli che…": inizio scoppiettante con i "Saint Tropez" che con una girandola di valide vanno sul 4-0 al primo inning cui rispondono "Quelli che" in modo perentorio con due basi ball, la valida al centro di Gugliemo Trinci e il chilometrico grande slam di Sandro Guerra, rimettendo le cose a posto. Poi è accaduto l'inverosimile: grandine e acqua in quantità industriale e campo definitivamente impraticabile con conseguente cancellazione dell'intera giornata di gare.
Il Torneo di Slowpitch "Città di Nettuno" è rimasto quindi fermo alle gare di sabato che hanno visto l'importante vittoria dei "Los Guajitos" contro i "Draghi" in un match bellissimo ed equilibrato bloccato sull'1-1 fino all'ottavo quando i dominicani con quattro punti ottenevano il definitivo vantaggio e una vittoria importantissima in chiave qualificazione (la gara finirà con il punteggio di 5-2). Per i "Draghi" una sconfitta, la seconda di fila, che va un po' a compromettere il buon avvio di torneo e sabato prossimo ci sono "Quelli che…" in deciso recupero.
"Secret Spot" vince alla sua maniera sui "Saraceni", con un gioco sempre lineare in attacco e pulito in difesa: vantaggio per 4-0 già al primo inning, pareggio dei Saraceni grazie a 4 punti segnati al quarto inning. I Secret rispondevano al cambio campo con altrettante segnature che questa volta non venivano però colmate dai Saraceni che si arrendevano con il finale di 8-4.
A questo punto le quattro di testa ovvero Evergreen, Le Riserve, Saint Tropez e Secret Spot, sembrano aver imboccato la giusta via che porta alla seconda fase, anche se le precedenti edizioni del torneo hanno insegnato che di solito "i giochi" si fanno sempre all'ultimo out dell'ultima giornata: in attesa quindi di possibili, grossi cambiamenti, visti anche i molti scontri diretti ancora da giocare ed i recuperi, che a questo punto stanno sconvolgendo la classifica.
Al momento non è noto quando avverranno i recuperi, resta però confermato il programma previsto per sabato 6 dicembre con "Quelli che…" contro i Draghi ad aprire le danze nel primo pomeriggio ed "Evergreen" contro "Il Tempio della Pizza" a seguire. Domenica sarà la volta di "La Sporca Dozzina" contro "Ristorante Saint Tropez" (appassionante gara che sa di ultima chiamata per la squadra capitanata da Alberto "Yamanaka"), i Coccodrilli cercheranno la seconda vittoria del torneo giocando un double-header contro i Secret Spot ed i Rusty's, a seguire il match-clou della giornata tra "Los Guajitos" e "Le Riserve", con i dominicani sempre più concreti, a caccia della terza vittoria consecutiva e di un posto nei play-off. Chiude la giornata, a meno di eventuali recuperi lunedì 8 dicembre, "Saraceni" contro "Devils" con questi ultimi ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale.

Avatar
Informazioni su Massimo Baldazzi 22 Articoli
 

Commenta per primo

Lascia un commento