Fino all’ultima pallina, la Ibl delle incertezze

Giornata conclusiva, solo il primato del Bologna e la retrocessione del Redipuglia già sicure. Il resto? Una lotteria dove il “cuore” conterà più dei numeri

nCombattuta fino all'ultima pallina. E' la regular season che sta per lasciarci e che salvo il primato del Bologna e la retroscessione del Redipuglia deve ancora consegnarci la "griglia" per il girone di semifinale. Saranno duelli tutti da vedere quelli tra San Marino e Nettuno – in diretta tv stasera su Raisport Sat – e tra Grosseto e Parma. Allo stato attuale, infatti, un altro mezzo verdetto c'è e prevede la partecipazione della Danesi alla post season ma il secondo posto attuale potrebbe diventare addirittura il quarto – con conseguenze sul calendario della seconda fase – in caso di tracollo sul Monte Titano. Ai padroni di casa, invece, basterebbe anche una "doppietta" che eviterebbe il ritorno del Parma – grande delusione dell'ultima giornata – ma alla Danesi vincere una sola volta non sarebbe sufficiente poiché in caso di triplice vittoria del Grosseto verrebbe ripresa dai maremmani e scavalcata in virtù degli scontri diretti favorevoli a questi ultimi. Proprio lo "Jannella" sarà un altro campo "caldo". Alla squadra di Mazzotti basta una vittoria ma arriva un Parma che è pronto a vender cara la pelle dopo il "suicidio" della scorsa settimana. Il presidente Rinaldi è convinto nella "tripletta" che consentirebbe l'accesso alla seconda fase ma non sarà certo agevole centrarla per i ragazzi di Gerali. A questo punto della stagione e con le motivazioni che ci sono andare oltre gli scontri previsti sul monte di lancio è aleatorio, perché nelle tre gare di San Marino e Grosseto non ci saranno statistiche che tengano a dire chi è più o meno favorita. In occasioni del genere il "cuore" può molto di più della tecnica. Allora ci limitiamo alle sfide pressoché certe: Estrada contro Cruz stasera sul Titano, con un orecchio puntato a quanto accade in Maremma tra Mikkelsen e Mercado. Domani di fronte Da Silva e Carrara da una parte, Cooper-Natale dall'altra. Sabato, infine, Tonellato e Richetti si affrontano a San Marino, Medaglini e Corradini a Grosseto. Sarà il campo a decidere e non potrebbe esserci cosa migliore di questa per una stagione che ci ha regalato almeno una grande incertezza. Pressoché insignificanti le altre sfide. Tra Rimini e Bologna i felsinei cercano di chiudere in bellezza una stagione regolare vissuta finora senza sbavature e avranno di fronte "pirati" mai così in basso, privi tra l'altro di Alexander e Melo che a seguito delle squalifiche rimediate dopo le espulsioni di garauno a Grosseto hanno già fatto ritorno in patria. Domani il duello passa al Falchi, dove in occasione di gara2 una parte dell'incasso sarà devoluto a tre associazioni di volontariato. Occasione che vale forse più della gara per recarsi allo stadio. Infine la sfida Godo-Redipuglia, con il De Angelis che ottenuta la salvezza ospita i retrocessi friulani ai quali va riconosciuto almeno l'onore delle armi: hanno sempre provato a lottare ma il divario tra loro, neopromossi, e il resto della Ibl era troppo evidente. n

n

Commenta per primo

Lascia un commento