Torres capeggia i Warriors prima della rivincita del Piacenza

14esima vittoria in campionato per il 36enne asso dominicano sul monte di lancio del Paternò – Riscatto degli emiliani in gara-2 grazie a 6 punti segnati all’ottavo inning

nUn Paternò dai due volti quello visto nello scorso weekend al Warriors Field. Dilaga sul Piacenza 11-1 per manifesta all'ottavo inning nel match di sabato pomeriggio e patisce poi la sconfitta per 9-3 domenica mattina.n

n

nAd essere quindi amareggiati per l'occasione persa sono sopratutto quelli del Paternò che, con una doppia vittoria, avrebbero avuto la possibilità di raggiungere il secondo posto in solitario e che adesso, in virtù del pareggio, sono costretti a condividere la piazza con Codogno e Bollate.n

n

n"Sapevamo che il Piacenza veniva da sei sconfitte consecutive e ci avrebbe reso la vita difficile- sottolinea il manager nero-arancio nero Benedetto Falcone – sfortunatamente, dopo aver portato a casa la prima sfida per manifesta, qualcuno dei miei giocatori pensava di ripetersi anche nella seconda gara e si è adagiato sugli allori".n

n

nIn gara-1 ennesima performance del lanciatore dominicano Franklin Torres che fino ad ora ha ottenuto la bellezza di 14 vittorie( leader di tutta la A2) ed alle mazze avversarie a concesso solo 6 valide. In attacco, Sciacca ha demolito la difesa emiliana: "Il mio fuoricampo al 1° inning ci ha spianato la strada e poi quello di Sforza, all'8°, ha tagliato definitivamente le gambe ai nostri avversari permettendoci di vincere il match per manifesta". Quando gli si fa notare che con la prestazione di questo fine settimana è arrivato a 43 punti battuti a casa, superando il record del team siciliano dell'anno scorso, Sciacca sorride e sottolinea come "l'obbiettivo personale è arrivare a  quota 50: ho ancora sei partite a disposizione e non voglio lasciarmi sfuggire questa possibilità".n

n

nMolto più combattuto il secondo match con le due squadre che hanno risposto colpo su colpo. Alla fine hanno prevalso gli ospiti che, complice un calo di tensione di Chiappo sul monte di lancio, all'8° inning portano a casa base i propri corridori per ben sei volte.n

n

Commenta per primo

Lascia un commento