Under 21 Elite, Redipuglia e Bologna si spartiscono la posta

Gli aquilotti della Fortitudo si impongono in gara-1 per 6-5, riscatto dei giuliani in gara-2 che vincono 9-8

nE' una Fortitudo Under 21 in fase di rinnovamento quella che ha affrontato al Gianni Falchi i Rangers Redipuglia. In vista del "cambio generazionale" del prossimo anno, Argentieri, Barbieri e Gabanini, i tre tecnici fortitudini hanno convocato anche numerosi Cadetti della Fortitudo e del Castenaso visto che la squadra titolare si è presentata decimata dagli infortuni (Dall'Olio, Grana e Zanetti) e dai prestiti (Fabbri, D'Amico A. e Fornasari). bene hanno saputo fare i Cadetti, trascinando la squadra nel box di battuta: i migliori sono stati Pestrowicz (4 su 7 con 2 singoli, 1 doppio e 1 triplo) e Canetti (3 su 7 con due singoli e un triplo).
nNon è bastata la ventata di novità per realizzare la doppietta: la prima partita è stata vinta 6-5 dagli aquilotti, la seconda 9-8 dai Rangers. In gara uno, sotto fin dal primo inning (1-0), i bolognesi hanno reagito in attacco solamente al sesto, segnando ben 5 punti. Buona la prestazione della batteria: Bassi ne lascia al piatto 4 e Rossi ne coglie fuori base 2, uno in prima ed uno in seconda. Sette valide per Redipuglia, 8 per Bologna. 4 errori per i giuliani contro i 6 dei felsinei.
nIn gara-2 è stato invece eccessivo il vantaggio accumulato dagli ospiti fin dal terzo inning: la reazione fortitudina, giunta ancora una volta agli sgoccioli della partita, non è stavolta bastata a rimettere le cose a posto; benché siano stati segnati 4 punti, infatti, il terzo out è arrivato prima del pareggio. Nel corso di gara 2 si sono avvicendati sul monte Zamboni (al suo debutto in categoria) e Scagnolari. Per il Redipuglia vincente Olivieri, rilievo Jacumn e Ermacora finale. Sette le valide dei Rangers, 8 quelle fortitudine. Più fallosa la difesa giuliana (4 errori contro 3).
nProssimo appuntamento domenica 13 luglio alle 10.30 al Falchi per le partite contro Grosseto.
nIn classifica comanda sempre la Danesi Nettuno, seguita da MPS Grosseto, Telemarket Rimini, Fortitudo Bologna, T&A San Marino, Rangers Redipuglia, Cariparma Parma e De Angelis Godo (Grosseto e Godo due gare in meno; San Marino, Nettuno, Redipuglia e Parma una gara in meno).n

n

Commenta per primo

Lascia un commento