Per il Marina Waves è d’obbligo vincere

Il doppio passo falso di Reggio Emilia è già assorbito e sabato a Godo è attesa l’Unione Picena, formazione che ha dimostrato di non mollare mai

Reduce dalla doppia sconfitta lo scorso weekend contro la capolista Palfinger Reggio Emilia, l'Italmet Marina Waves ospita sabato prossimo (inizio ore 15.30 e 20.30) l'Unione Picena targata Finproject.
nLa formazione ravennate (che occupa attualmente il quarto posto) è chiamata a vincere sia per poter rimanere nella zona alta della classifica sia per impedire alla stessa Finproject di poterla agganciare essendo distanziata di una partita e mezzo.
nAllo stadio "Casadio" di Godo si preannuncia l'arrivo di un avversario abbordabile ma ostico soprattutto nell'attegiamento, che gioca un baseball veloce e dal carattere deciso, mai rinunciatario. Di Salle e Salazar nel box di battuta, Coppari e Bassi sul monte di lancio sono gli uomini da tenere sott'occhio.
nDecisamente sotto le aspettative i risultati ottenuti dal Marina Waves nel girone di ritorno: una difesa decifitaria, orfana dell'esterno sinistro Naldoni, un attacco potente ma spesso poco lucido nei momenti topici dei match, oltre ad un monte di lancio con una discreta rotation ma sotto utilizzata.
nSabato, quindi, ci sarà bisogno di una prova di forza e di orgoglio e sarà anche l'occasione, per i ravennati, per sperare di poter riaprire i giochi. n

Commenta per primo

Lascia un commento