Roger Bernadina, che debutto in Major League!

Il 24enne di Curacao, cresciuto nell’ADO de L’Aja, è il sesto olandese a giocare in grande lega – Ha sostituito l’esterno titolare Milledge (infortunato) e domenica contro i Baltimore Orioles, al primo turno, ha subito battuto valido e segnato un punto

nUna domenica bestiale per Roger Bernadina che ieri ha debuttato in Major League, pochi giorni dopo il suo 24esimo compleanno. A causa di un infortunio occorso sabato all'esterno Lastings Milledge, il manager dei Washington Nationals, Manny Acta, ha infatti chiamato Bernadina dal Doppio A per sostituire l'esterno centro titolare nella gara di domenica contro i Baltimore Orioles ("We're going to give him a shot to play center field" ha detto testualmente Acta). n

n

nE l'esordio di Bernadina è stato davvero unico. Lo slugger è stato schierato come lead-off del line-up dei Washington Nationals. Gli Orioles non avevano segnato nel loro primo turno di battuta, ma Bernadina ha rotto subito il ghiaccio: sul secondo lancio del partente Gulthrie ha battuto la sua prima valida in Major League, un singolo. Poi è arrivato in terza spinto dai battitori numero due e tre. Con zero out, Bernadina segnava quindi l'1-0 su una battuta interna del quarto uomo. Il punto di vantaggio è rimasto sullo scoreboard di Washington fino al pareggio di Baltimora nella settima riprese. Il risultato è rimasto sull'1-1 fino alla 12° inning, quando il fuoricampo di 2 punti di Ronnie Belliard ha regalato la vittoria ai Nationals per 3-2. Bernadina ha totalizzato in difesa sette eliminati sulle volate avversarie. n

n

nBernadina, sesto giocatore olandese della Hoofdklasse a raggiungere le Majors, è nato a Curacao (Antille Olandesi) ed ha cominciato la sua carriera nel baseball come tesserato dell'ADO de L'Aja, ma ha esordito nel massimo campionato orange con lo Sparta/Feyenoord a Rotterdam. Qui ha firmato un contratto professionistico e dal 2005 ad oggi aveva sempre giocato nelle Minor League. Quest'anno era con gli Harrisburg Senators nella Eastern League (Doppio A), .323 di media battuta in 73 partite, 86 valide, 11 doppi, 7 tripli, 5 fuoricampo, 38 punti battuti a casa e 26 basi rubate, insieme ai due connazionali Shairon Martis (lanciatore) e Yurendel De Caster (esterno). n

n

nAgli Europei di Barcellona tutti e tre hanno fatto parte della Nazionale olandese, campione continentale. Bernadina aveva finito il torneo con una media spaventosa, .632 con due fuoricampo. De Caster è stato promosso in Triplo A lo scorso maggio, mentre Martis a giugno, e adesso sono insieme con i Clippers di Columbus. Bernadina è invece rimasto ad Harrisburg realizzando medie di assoluto rispetto che gli sono valse la chiamata in grande lega. n

n

nBernadina, come anticipato, è il sesto giocatore olandese in Major League proveniente dalla Hoofdklasse, la massima serie del baseball olandese. Il primo era stato Win Remmerswaal, lanciatore di Wassenaar e Storks, seguito dall'esterno Ralph Milliard del Mr Cocker HCAW, quindi Rikkert Faneyte degli Amsterdam Pirates, l'interno Robert Eenhoorn del DOOR Neptunus di Rotterdam e il lanciatore Rick van den Hurk dei Twins e PSV Eindhoven. n

n

Pim Van Nes
Informazioni su Pim Van Nes 246 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.  

Commenta per primo

Lascia un commento