In 265 pagine, tutta la storia del BBC Grosseto e i suoi campioni

L’opera curata da Maurizio Caldarelli ripercorre il cammino della squadra biancorossa nel massimo campionato dal 1946 ad oggi e racconta le gesta delle sue stelle più acclamate – Foto inedite, statistiche e tanti episodi particolari

nDa Massellucci a Luongo, da Cappuccini a Costa. E ancora "Cobra" Cortese, Caldarella, Pate, Stimac, Homs, Mutz, Green, Mazzieri fino a Jamie Navarro. Sono soltanto alcune delle grandi, indimenticate stelle biancorosse che hanno fatto la storia del Grosseto e le cui gesta sono state raccontate, con passione e dovizia di particolari, dal collega Maurizio Caldarelli, nel suo nuovo libro "Il BBC e i suoi campioni" (casa editrice "Il mio amico" – Roccastrada). n

n

nNelle 265 pagine del volume, curato dal giornalista del quotidiano "Il Tirreno", collaboratore della Gazzetta dello Sport e dell'ufficio stampa della FIBS, viene ripercorsa la cronologia degli eventi legati allo sviluppo del baseball a Grosseto partendo dalle origini, ovvero dal 1946 quando un gruppo di militari iniziò a giocare in un campetto sotto le mura, sotto lo sguardo attento e incuriosito di un gruppo di ragazzi, che si appassionarono ed iniziarono a farsi spiegare le regole più elementari, prima di trovare in Gene Casatelli, un italo-americano che sposò una grossetana, il primo allenatore. n

n

n"E partendo da qui racconto tutte le vicissitudini, i problemi, le difficoltà a far capire questo sport alla città, arrivando ai trionfi recenti come la conquista dell'ultimo scudetto 2007 contro il Nettuno – dice Maurizio Caldarelli – C'è anno per anno il racconto dei vari campionati, poi le coppe europee ed infine una ricca sezione statistica con i record di squadra, i migliori anno per anno, tutti i risultati e i dati della regular season. Ma ci sono anche tante nuove foto, anche nella sezione delle origini, alcune assolutamente inedite. A parte, poi, sono stati preparati dei singoli capitoli dedicati esclusivamente ai più grandi campioni, ai personaggi più significativi o a episodi particolari, come le gare della Nazionale, il triplo gioco di Parma che regalò per la prima volta il primato in serie A ed altri box vari". n

n

nOltre la prefazione del Presidente del BBC, Claudio Banchi, e dello stesso autore, il libro si compone di 10 capitoli principali: Dalle origini alla serie A, Il nuovo stadio ed i primi campioni, I fantastici anni Ottanta, Il primo scudetto, Un cambio al vertice per rinascere, Quel trionfo sotto il diluvio, Il BBC fa poker nella finale più bella, I biancorossi e l'Europa tra gioie e delusioni, I protagonisti raccontati dai numeri, Risultati e statistiche nella massima serie.
n"Il BBC e i suoi campioni" è disponibile al Fans-Shop del BBC presso lo stadio Jannella, alla libreria Guastini in corso Carducci, all'edicola della stazione ferroviaria di Piazza Marconi, presso il negozio di abbigliamento sportivo "Fair Play" e allo stadio Scarpelli di via Orcagna. n

n

Informazioni su Filippo Fantasia 654 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.