Per il Verona trasferta delicata sul diamante rodigino

Terza uscita esterna consecutiva per l’FDS Verona, al secondo posto, che affronta il Rovigo, subito dietro – I rodigini recuperano Vitocco, Roccabianca e Chris Carbonaro, out tra gli scaligeri Battaglini

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

nTorna domenica anche la serie B dopo la pausa dedicata ai recuperi delle partite "saltate" causa pioggia nel corso del girone d'andata. La formazione scaligera della FDS Verona sarà impegnata in trasferta, la terza consecutiva, nel Polesine contro il mai domo Rovigo (campo comunale di Via Bramante, inizio ore 10.30 e 15.30), formazione sconfitta facilmente a metà aprile sul diamante domestico di via Montorio ma che ora occupa la terza piazza in classifica subito alle spalle dei veronesi.n

n

nI rodigini sembrano aver trovato il passo giusto tanto da essere riusciti nell'impresa di battere il Castelfranco Veneto in trasferta, ma sopratutto vantano la piena imbattibilità tra le mura domestiche con 10 vittorie in altrettante partite disputate in casa.n

n

nCon la ripresa del campionato verranno recuperati a tempo pieno elementi importanti quali Francesco Vitocco (già grande protagonista domenica scorsa quando, dato per assente, è stato schierato in diamante grazie ad un miracolo dello staff medico dell'Ilcea), Michele Roccabianca (che nell'ultima parte della prima fase della stagione ha sofferto di una fastidiosa infiammazione al gomito) ed il forte Chris Carbonaro (che sembra aver recuperato al 100% dal fastidioso infortunio all'anca).n

n

n"Nel corso delle prossime due settimane ci giocheremo alcune delle carte più importanti per il prosieguo della stagione – sottolinea il Presidente del Verona, Flavio De Boni – Se questo fine settimana ci vedrà impegnati in quel di Rovigo, non dobbiamo però dimenticare che domenica prossima ospiteremo il Buttrio in una sfida tutta da gustare. Il Rovigo è squadra determinata che presenta numerosi oriundi tra le proprie fila, i ragazzi devono mettercela tutta, non sono concessi passi falsi d'ora in avanti".n

n

nL'infermeria scaligera registra ancora lo stand-by di Fabio Battaglini. In recupero Andrea Modesti, sceso in campo contro il Ponte di Piave. Qualche acciacco invece per il capitano Willy Manzotti e per il neo-arrivato l'interbase Anthony Sandstrom.n

n

Commenta per primo

Lascia un commento