Bologna cerca l’allungo: il derby del Tirreno la favorisce

Rimini e San Marino affrontano le squadre di coda per rimanere in lizza per i play-off

L'unica modifica di rilievo che dovrebbe uscire da questa seconda giornata di ritorno della IBL dovrebbe essere quella di avere una sola squadra in seconda posizione. Per il resto il turno prevede scontri il cui esito sembra scontato sulla carta e che non cambieranno gli equilibri e le ambizioni delle varie squadre. A meno che, ovviamente, Rimini non riesca a perdere con il Redipuglia o Godo non strappi una partita alla T&A San Marino.
nL'eterna sfida tra Montepaschi Grosseto e Danesi Nettuno è il piatto forte del week end: i laziali salgono a Grosseto per vendicare la tripletta subita in casa all'andata. Per farlo gli Indiani contano di partire subito forte nell'anticipo televisivo (diretta su Rai Sport Più dalle 21.30) che vedrà il duello tra i lanciatori stranieri. Nelson Cruz sembra finalmente arrivato a livelli di rendimento degni del suo blasone, mentre Lincoln Mikkelsen sembra decisamente più opaco del dominatore del 2007. La partita si annuncia quindi equilibrata ma con un discreto vantaggio sulla carta per la squadra di Bagialemani, vista anche la perdurante mancanza di un rilievo straniero nelle fila dei biancorossi. Marval torna a pieno servizio e quindi il line-up maremmano potrebbe esprimersi a notevoli livelli ma, malgrado Mazzotti recuperi Oberto, non è chiaro come verrà gestita gara-3, vero punto debole del Montepaschi quest'anno.
nAd osservare questo scontro dall'alto del suo primo posto in classifica, ci sarà la Fortitudo Bologna che ha un turno apparentemente tranquillo contro il Cariparma. Vero però che Mercado, dal suo arrivo, non è stato mai battuto e che proprio nella partita dello straniero quest'anno Bologna non domina. Nelle partite degli italiani, nonostante Parma schieri l'ottimo Natale, la profondità del monte felsineo, rinforzato peraltro da D'Angelo da poco ritornato dai campionati di college USA, appare preponderante. D'altro canto il line-up felsineo presenta diversi punti interrogativi: Gasparri non rientrerà prima dei playoff, e Landuzzi giocherà nonostante una brutta contusione rimediata contro Rimini. Questo lascia Bologna con il solo Angrisano al 100% come ricevitore di ruolo. Inoltre Connell continua ad avere dolori muscolari e Daniele Frignani da 40 giorni gioca con un doloroso gonfiore ad una mano. Da notare che gara-2 non si giocherà di sabato pomeriggio ma domenica alle 20 a Parma. In pedana saliranno i pitcher italiani, anche non ASI.
nLa Telemarket Rimini affronta il fanalino di coda Redipuglia con l'obbligo della tripletta: Beech non certo eccelso fino a questo momento dovrebbe avere comunque vita facile nella sua gara e ancora di più i pitcher italiani dove Redipuglia appare veramente messa male. Romano ha confermato infatti la sua rotazione (Beech, Bengel, Patrone), nonostante le buone prove di Martinez e Quattrini contro il Parma, segno che ha fiducia nell'esito del weekend.
nOltre Grosseto-Nettuno, si gioca anche un altro anticipo, sul campo di Serravalle tra T&A San Marino e De Angelis Godo. Anche in questo caso si parte con la gara dei pitcher stranieri e trattasi della partita sulla carta più equilibrata. La T&A si affida ad Horacio Estrada mentre Godo manderà sul monte la coppia Baerlocher-Collina. I Goti sono appena tornati da Nettuno dove hanno "rischiato" di vincere nelle partite dei pitcher italiani e quindi San Marino deve comunque rimanere sempre all'erta. Doriano Bindi potrebbe recuperare a tempo pieno Buccheri, mentre quasi sicuramente farà a meno di La Fera e Matamoros.n

Avatar
Informazioni su Ivano Luberti 324 Articoli
Ivano è cresciuto in Maremma dall'eta' di 6 anni e ha visto la sua prima partita di baseball a 9 anni. Ha abbandonato la sua passione per il batti e corri a 19 anni quando si è trasferito a Pisa per l'Universita' e lo ha riscoperto dieci anni dopo quando ha cominciato ad utilizzare Internet per lavoro. Si definisce uno spettatore informato con una logorrea innata che ha deciso di sfogare scrivendo qualche articolo, dopo che il forum di Baseball.it non gli bastava piu'. Laureato in Scienze dell'Informazione e informatico di professione crede nella cooperazione al punto di aver fondato una cooperativa a Pisa, città dove risiede e che purtroppo è un deserto per lo sport che ama.

Commenta per primo

Lascia un commento