Godo tenta lo sgambetto al Bologna, Nettuno cerca il riscatto a Rimini

Attesa per il debutto dei nuovi arrivati Sanchez e Collina, mentre Messineo affila le armi nel box per dare ai Goti la prima vittoria in campionato – Cruz (Danesi) in forse per venerdì sera, già pronto Carrara mentre Arias potrebbe partire in gara-2

nPer descrivere questo scampolo di campionato – rispetto allo medesimo periodo della stagione 2007 – potremmo utilizzare uno di quei commenti quotidiani da Piazza Affari sull'andamento delle negoziazioni in borsa. Come dire: sul listino IBL, dopo le prime due sedute, spiccano Montepaschi Grosseto e Fortitudo Bologna, in rialzo anche T&A San Marino e Cariparma, mentre arretrano Telemarket Rimini, Danesi Nettuno e De Angelis Godo. n

n

nIn effetti, sono passate appena due settimane, sei partite in totale, ma sembra già trascorsa gran parte della regular season. Sarà merito, o colpa (dipende dai diversi punti di vista), del Montepaschi Grosseto campione d'Italia che superando a pieni voti, con lode, il durissimo esame contro il Nettuno, e per di più con una tripletta sul diamante avverso (non accadeva da 22 anni), ha consolidato il primato in classifica e adesso proverà l'allungo, forte del miglior attacco (.317 di media, con Dallospedale super) e monte di lancio (1.17, De Santis leader). Ma dietro l'angolo dello Jannella sta per fare capolino una tenace T&A San Marino, squadra che, rispetto all'anno scorso, ha fatto un notevole salto, visto il rendimento in termini di record di vittorie e sconfitte (da 2-4 a 4-2). Un buon momento per i "Titani" che guardano quindi con fiducia alla trasferta maremmana. Qualche infortunio "pesante" su entrambi i fronti, ma gara-1 si preannuncia comunque di altissimo livello con Mikkelsen che sfiderà (non essendoci Figueroa) l'ottimo Looney. "L'exploit a Nettuno è stato bellissimo ma adesso dobbiamo guardare avanti – avverte Mauro Mazzotti – ci aspetta una triplice sfida difficile, contro una squadra storicamente molto ostica per noi. Quindi cerchiamo di smorzare gli entusiasmi e concentriamoci". n

n

nSubito dietro i biancorossi, la Fortitudo Bologna di Nanni che è impegnata giovedì sera nell'anticipo tv della terza di andata – diretta su Rai Sport Sat dalle 22.15 – sul diamante del De Angelis Godo (arbitri: Giabbani, Serafini, Fiorini). Per i felsinei – che schierano due ex come Mazzuca e Cillo – sarà un trittico ricco di insidie, d'altronde i ravennati sono ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale e promettono battaglia al "Casadio". Oggi inizia verosimilmente il loro campionato, adesso che per la prima volta potranno finalmente scendere in campo al gran completo. Il manager Zoli potrà contare sui due nuovi arrivati, il catcher Danilo Sanchez e sul lanciatore Kyle Collina. "Sanchez mi piace molto – dice Zoli – è molto potente in battuta e dietro al piatto sembra un ottimo ricevitore dotato di un gran braccio. E' già pronto per il campionato". Collina – approdato in terra romagnola lo scorso weekend – entrerà subito in azione stasera dopo il partente Baerlocher. "Spero che Ryan resista per almento sei/sette riprese – prosegue Zoli – Collina entrerà come rilievo o come closer. E' un lanciatore molto completo. I suoi lanci viaggiano in media sulle 87-88 miglia e possiede un ottimo slider ed un buon cambio di velocità". Ma si attendono altre cose notevoli dal giovane italo americano Kyle Messineo (quinta mazza della IBL con .417 di media, 10 valide di cui 1 fuoricampo). Sotto l'occhio delle telecamere, il Godo vuole fare bella figura e capitan De Franceschi vede molte possibilità di successo in questo gruppo finalmente compatto e motivato. Senza alcun timore reverenziale, anzi. "Chissà che non riusciamo a fare lo sgambetto al Bologna". n

n

nLe sponde adriatiche e tirreniche a confronto da venerdì sera con tre sfide da non perdere. A Rimini contro la Telemarket arriva infatti la Danesi Nettuno, due formazioni che non stanno certo vivendo un momento felice. Entrambe intendono risalire la china, soprattutto i laziali che vogliono rialzare la testa dopo la terribile mazzata interna ad opera di Mikkelsen & co. Rientra Bagialemani alla guida della squadra nettunese, assente lo scorso weekend per una fastidiosa infezione di origine batterica. A Rimini il Nettuno rischia però di non far scendere in campo Nelson Cruz alle prese con problemi fisici e che sta cercando di recuperare in fretta, ma ci sarebbe pronto Giovanni Carrara come partente in gara-1 con Arias disponibile come starter sabato pomeriggio. n

n

nChiude infine il programma CariparmaRedipuglia con i ragazzi di Gerali, trascinati da Orlando Munoz (attuale leader dei battitori con .500 di media), a caccia di vittorie preziose in chiave playoffs. Sul fronte opposto, i Rangers giuliani che occupano l'ultimo posto in classifica in coabitazione con il Godo, desiderosi di rientrare a casa con almeno un successo. Storico. Perché sarebbe il primo in serie A1. n

n

Informazioni su Filippo Fantasia 656 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.