Mazzieri, un anno di lavoro verso gli appuntamenti 2009

Occhio ai “pro” ma anche ai lanciatori emergenti: “Facciamoli crescere ma sono fiducioso”

nUn anno per lavorare, verso il World Baseball Classic del 2009 e per fare bella figura ai mondiali italiani.n

n

n Marco Mazzieri, manager della nazionale di baseball, si dedicherà ad assemblare i migliori.n

n

n Guardando ai "pro" che possono giocare il Wbc, ovviamente, ma anche ai prospetti italiani. n

n

nE' quanto emerso oggi nel corso della presentazione della Ibl 2008 e del mondiale dell'anno prossimo.n

n

n "Imposteremo la squadra, affronteremo anche dei club di A/1 per testare il livello e vedere da vicino alcuni ragazzi" – spiega il manager.n

n

n Hanno dato la loro disponibilità a questi incontri infrasettimanali Godo, Bologna, Parma e Nettuno "altri non hanno risposto – spiega Mazzieri – ma non è un problema, anche perché arriveremmo in prossimità dei play off e non vogliamo creare problemi alle squadre in quel periodo". n

n

nIl 6 maggio l'Italia sarà a Godo, il 20 a Parma, il 4 giugno a Bologna e l'1 luglio a Nettuno. n

n

nCapitolo lanciatori, soprattutto con uno sguardo ai giovani. "Un lanciatore non si forma da oggi a domani, lo sappiamo – dice Mazzieri – ma abbiamo ottimi prospetti. Maestri sta facendo bene, ci sono i ragazzi dell'accademia come Panerati, Pizziconi e Lucati che andranno a fine scuola negli Usa, non dimentichiamoci D'Angelo, dobbiamo farli crescere e avere pazienza ma siamo fiduciosi". n

n

nLa vittoria sugli Usa ha avuto un grande effetto mediatico, il manager che ricordo ha? "Bello, ma non tanto per quella vittoria quanto per lo spirito con il quale la squadra ha affrontato il torneo". n

n

nSpirito che dovrà contraddistinguere gli azzurri da qui ai prossimi appuntamenti.n

n

Commenta per primo

Lascia un commento