Coppa Italia, verso nuova formula con altre novità in arrivo

Verrebbero rimesse in gioco le 3 squadre escluse dai playoffs e quella retrocessa – La vincente della Coppa Italia potrebbe partecipare alla Coppa Campioni come seconda formazione italiana

Coppa Italia verso una ‘seconda giovinezza”, basata su una formula che potrebbe essere presto rivoluzionata per cercare di rivitalizzare un torneo che perso appeal nel corso degli anni.
Secondo quanto appreso da Baseball.it, è allo studio un progetto che va proprio in questa direzione e che verrà sottoposto quanto prima all’approvazione delle società dell’Italian Baseball League.
Interessante la nuova struttura con tre distinte fasi che avrebbero la caratteristica comune di rimettere in gioco le formazioni estromesse dal massimo campionato. L´ipotesi in corso di valutazione prevederebbe infatti che, al termine della regular season, la quinta, sesta e settima classificata, cioè le due formazioni escluse dai playoff più quella retrocessa in A2, disputino un gironcino all´italiana.
La vincente parteciperebbe ad una seconda fase, sempre all´italiana, con le due squadre eliminate dalle semifinali playoffs; al termine, la vincente disputerebbe una finale al meglio dei 3 incontri contro la perdente della finale scudetto.
Un ulteriore novità riguarda la vincente della Coppa Italia che, oltre a fregiarsi del titolo, potrebbe partecipare come seconda squadra italiana alla Coppa Campioni.
Questa ristrutturazione della manifestazione è tutt’ora in fase di valutazione, anche alla luce dei diversi impegni nazionali e internazionali. Come pure si sta pensando se precludere la partecipazione ai giocatori di scuola straniera incoraggiando così i club ad utilizzare giocatori nostrani, anche provenienti dal Campionato Under 21.

Alessandro Labanti
Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento