Arriva Lizhaio Baez, primi rinforzi per i Rangers Redipuglia

Oltre il ricevitore ex-Avigliana, anche 2 giovani lanciatori mancini, 3 esterni ed un interno – I Rangers in campo il venerdì a Ronchi e il sabato a Buttrio – Confermato l’allenatore cubano Pantoja

I Rangers Redipuglia cominciano a muovere i primi passi sul mercato per prepararsi adeguatamente al debutto ufficiale in serie A1, dopo 37 anni di attività.
Dall’Avigliana arriva infatti Lizhaio Martinez Baez, ricevitore nativo di Sabana De Palenque (Repubblica Dominicana) che compirà 25 anni lunedì prossimo. Prima di approdare in Piemonte, ha giocato per quattro anni in doppio A con l’organizzazione dei Texas Rangers e nella Dominicana con gli Azucareros.
La squadra allenata dal confermato manager cubano Diosdado Pantoja e dei tre coach (suo figlio Frank, Domenico Taddeo e Danilo Zanette) si rinforza anche sul monte di lancio con l’arrivo del mancino Francesco Nardi (friulano, in forza al Riccione in serie A2) e di Matteo Bertoldi, altro giovane pitcher mancino proveniente dall´Europa di Bagnaria Arsa, ma anche nella zona degli esterni con Paolo Piani (dal Buttrio) ed Alberto Vazzoler (dall´Europa di Bagnaria Arsa).
A questi si aggiungono anche l’interno Marco Ricciarelli, proveniente dai Panthers di Cervignano del Friuli, ed il rientrante esterno Cristian Girotto (dal Castelfranco Veneto).
Una delle novità della stagione 2008 riguarderà anche il diamante su cui gli isontini dovranno disputare gli incontri casalinghi. Per spingere ulteriormente il baseball sul territorio, in vista della costituzione di una possibile franchigia tutta friulana, i Rangers Redipuglia giocheranno su due diversi campi, previa autorizzazione del Consiglio Federale. Le gare del venerdì a Ronchi dei Legionari, quelle del sabato a Buttrio, che sono peraltro gli unici due campi illuminati della regione.
‘Parlare di franchigia, in questo momento, è però prematuro – sottolinea il presidente Paolo Tonzar – Noi ci presenteremo come squadra rappresentante dell’intero Friuli Venezia Giulia, cercando di gettare le basi per la futura franchigia”.
Capitolo stranieri: molteplici i contatti avviati, alcuni con giocatori con precedenti esperienze nel massimo campionato italiano, ma la società vorrebbe investire il meno possibile. Sarebbe orientata ad un terzetto composto da un lanciatore, un ricevitore (Baez appunto dall’Avigliana) ed un interno che possa anche fare il rilievo.
E’ certo comunque che non torneranno né Medina né Collado. Il primo, lanciatore-interno italo-venezuelano protagonista della promozione in serie A1 (vincente in gara 5 delle semifinali ma anche ottimo in battuta con .375 di media), giocherà infatti in A2 con i rossoblu del Marina di Ravenna. Anche il dominicano Jordano Collado (ex-Avigliana) lascia il Friuli e potrebbe accasarsi a Modena.
‘Stiamo lavorando per creare una squadra competitiva e in grado di restare in A1 – aggiunge Tonzar – L’anno scorso avevamo allestito una formazione per salvarci o al massimo per raggiungere una posizione di metà classifica. E invece guardate cosa è successo. Quel gruppo di ragazzi è riuscito a ottenere risultati insperati alla vigilia. Ora siamo in A1, con poche forze economiche alle spalle, ma non vogliamo assolutamente tirarci indietro. Siamo in ballo e balliamo”.
Supporti esterni, al momento, i Rangers non ne hanno o comunque sono ridotti all’osso. Pur avendo seminato molto, un degno contratto di sponsorizzazione pare ancora lontano. Ma non è escluso che possa ripetersi quanto accaduto l’anno scorso quando fu un pool di sponsor (circa 20 piccole medie imprese della regione) a sostenere Redipuglia nella bella e trionfale cavalcata verso la A1.
‘Facciamo seriamente il possibile per non pregiudicare il futuro della società ma intendiamo comunque dare il massimo e fare bella figura. Lotteremo per salvarci”. Parola di presidente.

Informazioni su Filippo Fantasia 656 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.