I Boston Red Sox volano alle World Series 2007

La squadra di Terry Francona raggiunge in finale i Colorado Rockies dopo aver battuto 11-2, al settimo e decisivo match, i Cleveland Indians sul terreno del Fenway Park

Disperazione a Cleveland, gioia enorme a Boston. Dopo 3 anni, i Red Sox conquistano nuovamente il pennant della American League e vanno alle World Series.
Sotto 3-1 nella serie, lo squadrone di Francona non si è mai arreso ed ha completato al Fenway Park una straordinaria rimonta pareggiando prima il conto sabato notte (12-2) e mettendo poi a segno il ko definitivo ai danni degli Indians ieri sera nel match decisivo
E’ festa grande nella Back Bay, tra Boylston Street e Prudential, un continuo inneggiare ai Red Sox che sfideranno i Colorado Rockies (4-0 sugli Arizona Diamondbacks) a partire da dopodomani, ancora sul magico terreno del Fenway, in gara-1 del Fall Classic.
Non c’è stata praticamente storia per Cleveland, annichilito già in partenza da 3 punti nelle prime tre riprese, a cui hanno anche tentato di rimediare, cozzando però contro l’impenetrabile Green Monster.
L’eroe della settima, drammatica e conclusiva partita è stato Dustin Pedroia che con il suo fuoricampo da 2 punti al settimo inning (primo nei playoffs) ha di fatto spianato lo strada al successo dei Bosox. Ma soprattutto è stato assolutamente incisivo in attacco, determinante quando serviva, chiudendo a 3 su 5 con 5 punti battuti a casa e 3 segnati.
A Pedroia ha fatto eco Varitek (3/4) e Kevin Youkilis con 3 hits, incluso un homer da 2 nel corso di una ripresa (l’ottava) particolarmente prolifica per il line-up di Boston (anche con ‘Big Papi” Ortiz e Ramirez sottotono) che ha realizzato 3 vittorie pesanti nelle ultime tre sfide.
Sul monte di lancio ha strappato applausi Daisuke Matsuzaka. 5 buone riprese, 6 valide, 2 punti e 3 strike-outs, ma soprattutto la sua prima vittoria in questi playoffs su tre partite disputate. Hideki Okajima ha fatto poi il resto per 2 riprese prima di cedere la palla della salvezza a Jonathan Papelbon per gli ultimi 6 eliminati.
Come già accaduto nel 2004, Boston ha dimostrato egregiamente di saper rimontare, eccome, situazioni disperate. Tre anni fa i Red Sox furono infatti la prima squadra nella storia delle Majors a rimontare un 3-0 nelle Chanpionship Series e vincere poi 4-3.
Josh Beckett è stato eletto MVP della serie. A lui l’onore di essere il partente, mercoledì sera, nella partita d’esordio delle World Series.

Informazioni su Filippo Fantasia 656 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.