Rick van den Hurk brinda al primo successo in Major

Con la mamma in tribuna giunta appositamente dall’Olanda, il ventiduenne lanciatore di Eeindhoven si esalta e trascina i Florida Marlins al successo battendo 5-1 i Braves di John Smoltz

A celebrare la sua prima vittoria in Major League c’era anche la mamma che ha affrontato un volo di 9 ore, da Amsterdam ad Atlanta, per assistere alla quinta partita nella grande lega del suo Rick.
E stanotte Van den Hurk non ha fallito. Ha tirato fuori potenza e velocità guidando i Florida Marlins al successo.
Il 22enne lanciatore, nativo di Eindhoven, ha conquistato la sua prima gara battendo i Braves 5-1 al Turner Field di Atlanta. Una partenza perfetta durante le tre riprese iniziali. Al quarto inning concede una base per ball a Renteria, uomo da .329 di media battuta, dopo aver effettuato 11 eliminazione su altrettanti battitori.
Rick Van den Hurk ha continuato la sua no-hit fino alla settima ripresa, quando Escobar (altro devastante battitore con .438 di media) legnava un doppio. L’olandese lasciava il mound con i suoi in vantaggio 3-0, mentre la star di Atlanta, John Smoltz, era stato sostituito sul 2-0 alla fine della sesta. Nel box si era trovato di fronte anche il connazionale Andruw Jones.
L’attacco di Miami segnava il 5-0 all’ottavo prima del punto della bandiera dei Braves.
Perdente Smoltz, vincente Van den Hurk con 6 riprese lanciate (21 battitori affrontati), 4 strike-outs, 2 basi, 1 valida. Degli 86 lanci effettuati 58 erano strikes e 28 balls.
Intanto, in Olanda, gli Amsterdam Pirates hanno annunciato di aver messo sotto contratto un lanciatore di origini italiane: si chiama Adam Bonaddio, ha 23 anni, ha doppio passaporto di cui uno italiano che permette ai Pirates di schierarlo come giocatore europeo. Bonaddio proviene dal baseball pro australiano.

Informazioni su Pim Van Nes 277 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.  

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.