E’ partita l’avventura per il World Baseball Classic 2009

Otto delle 16 squadre sono già state invitate (Italia e Olanda assenti), le restanti decise entro fine anno – Oltre 8 milioni di dollari di ricavi, più di 4 destinati allo sviluppo internazionale

Stanno per partire gli inviti ufficiali per il World Baseball Classic che si terrà nel marzo 2009. Il comitato strategico (composto da 12 membri rappresentanti MLB, sindacato giocatori, IBAF, leghe professionistiche etc) ha infatti deciso di inviare i primi ‘invitations” per il WBC 2009, ma solo a otto delle 16 formazioni previste. Non figurano né l’Italia, nè tantomeno l’Olanda. Si tratta solo di quelle squadre che si erano qualificate alla seconda fase del torneo 2006, ovvero Cuba, Repubblica Dominicana, Giappone, Corea, Messico, Portorico, USA e Venezuela.
Le restanti formazioni verranno decise (e invitate) entro l’anno dopo un periodo di valutazione e consultazione tra i membri del Comitato Strategico.
"Siamo davvero soddisfatti dei brillanti risultati della prima edizione del World Baseball Classic e emozionati per l’attesa della prossima prevista per il 2009” ha detto Bob DuPuy, Presidente e Chief Operating Officer della Major League Baseball. ‘Mentre il baseball internazionale continua a svilupparsi e a prosperare, cresce anche la qualità del baseball nelle varie nazioni, quindi il compito di selezionare 16 meritevoli squadre sta diventando sempre più difficile”.
Eugene Orza, numero uno della Major League Baseball Players Association, ha evidenziato che ‘diverse nazioni, molte di più di quelle attualmente invitate, stanno reclamando di poter entrare. Abbiamo deciso di limitare il numero di inviti iniziale, perché vogliamo essere sicuri che l’interesse a partecipare raccolga l’attenzione che merita”.
Dal comitato del World Baseball Classic arriva anche la notizia della distribuzione degli oltre 8 milioni di dollari di ricavi dall’edizione inaugurale (oltre 740.000 presenze da 15 paesi e milioni di telespettatori hanno celebrato la vittoria del Giappone).
Più della metà dei proventi netti sono stati assegnati alle federazioni internazionali (sulla base di percentuali già concordate e relative al piazzamento finale di ciascuna squadra partecipante), alla IBAF (che riceverà in aggiunta 1 milione di dollari per iniziative lagate allo sviluppo del baseball) e all’ente di beneficenza ‘Habitat for Humanity”. Il resto è stato suddiviso tra i comitati organizzatori dell’evento.
Il WBC ha infine annunciato che inizia da subito la fase di presentazione delle candidature per ospitare l’edizione del 2009. La successiva si terrà invece con cadenza quadriennale.

Informazioni su Filippo Fantasia 656 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.