Miracolo Avigliana, salva in extremis la stagione in A1

La neopromossa ha rischiato di non poter prendere parte al massimo campionato – Sottoscrizione tra dirigenti e sostenitori per poter andare avanti – In arrivo due pitcher ed un catcher dominicani

Il massimo campionato di baseball ha rischiato di perdere una delle sue otto protagoniste. L’Avigliana Baseball, dopo aver raggiunto una storica promozione, è stata davvero ad un passo dal dover rinunciare alla serie A1 2007.
Una situazione che si è sbloccata positivamente qualche giorno fa, facendo tirare un sospiro di sollievo a coloro che si sono dannati l’anima per salvaguardare la prima apparizione nel torneo di massima divisione ma soprattutto le stagioni venture.
Il quadro si era complicato dopo il fallimento delle trattative per un contratto di sponsorizzazione che la società dava ormai per certo e che ha messo in discussione la sopravvivenza del club stesso.
Per non gettare al vento 15 anni di lavoro e non penalizzare ulteriormente il baseball piemontese, la società ha quindi chiesto aiuto agli amici di sempre per lo più dirigenti, ex-giocatori e simpatizzanti che, mettendo mano al portafoglio, hanno consentito di realizzare un sogno che sembrava sfuggire.
‘Questo sostegno economico ci ha ridato fiducia e rinnovato la forza di continuare con la determinazione e la caparbietà che ci ha sempre caratterizzato – ha detto a Baseball.it il presidente Antonio Carbone – l’Avigliana Baseball potrà così proseguire la sua battaglia su due fronti: il terreno di gioco e la ricerca di sponsorizzazioni anche con la collaborazione delle autorità locali. Faremo la A1 grazie ai contributi della Regione Piemonte ed all´aiuto di privati cittadini, una soluzione articolata che riempie un drammatico vuoto di interesse che imprenditori, banche e grandi realtà commerciali piemontesi hanno dimostrato di avere verso uno sport che non fosse il calcio. Non potevamo e non volevamo assolutamente mancare a questo appuntamento che riteniamo, oltre che storico, fondamentale per non perdere le opportunità che, il progetto avviato dalla FIBS, fa intravedere al baseball nella sua globalità ed in particolare, attraverso la nostra presenza, a quello piemontese.”
Intanto ieri sera è giunto a Malpensa il lanciatore Tony Billisi, ex-Nettuno, mentre negli ultimi giorni si erano aggregati alla squadra Jesus Colmenter, Wuillians Vasquez, Gabriel Bonfanti e Matthew Marrone (ex-Modena). Per la prossima settimana sono attesi due pitcher ed un catcher dominicani, rispettivamente Gilberto Calderon, meglio conosciuto come Elinton Moronta, Lizahio Baez e Carlos De Los Santos che completeranno il roster 2007.

Informazioni su Filippo Fantasia 656 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.