L´ADO acciuffa i play off all´ultimo tuffo

Rimontate le partite di penazlizzazione dovute allo schieramento irregolare di un giocatore straniero.

Il Lijbrandt ADO battendo tre volte su tre il suo concorrente diretto nella sfida per il quarto posto in classifica, ha vinto ottenuto la qualificazione per i play off 2006. Sabato inizierà le proprie semifinali contro il Corendon Kinheim a Haarlem, mentre a Rotterdam il Door Neptunus, secondo in classifica ospiterà i Minolta Pioniers.
Grazie ai suoi due lanciatori di grande classe Rob Cordemans e Akira Okamoto, l´ADO ha vinto le prime due gare della serie di tre contro il Mr Cocker HCAW, squadra salita al quarto posto dopo che la federazione olandese aveva condannato l´ADO a due sconfitte a tavolino ed a rigiocare due gare nelle quali un giocatore era stato schierato irregolarmente. Nella prima ripetizione l´ADO era stato sconfitto 8-3 dal Kinheim una settimane fa, costringendo il club dell´Aia a vincere la serie al meglio di tre gare contro HCAW per conquistare la qualificazione ai play off. Martedì è arrivato quindi il Neptunus per l ultima gara della stagione regolare all´Aia e Giovedì è seguito il secondo recupero ad Almere.
Consapevole che i suoi battitori si trovavano in uno slump, Cordemans è salito sul monte di lancio con grinta per affrontare l´HCAW, che dal 1994 ha sempre fatto i play off. Pur con un line up che annoverava l´ex-pro Ralph Milliard, il miglior ricevitore del campionato Sidney de Jong, l´esperto Ronald Jaarsma e il ripescato Jurriaan Koenen, l´HCAW riusciva a battere solo tre singoli sui lanci di Cordemans, che ha concesso la suo unica base per balls dopo due eliminati nella nono ripresa. Con dieci strike out Cordemans ottiene lo shut out con un 2-0, frutto dei punti segnati nella sesta (Esprit su battuta di Sams) e nella settima (Anthony sulla quarta base per ball dei due rilievi dell´HCAW).
Al secondo asso Akira Okamoto e stata affidata la gara del Sabato a Bussum. Appoggiato dai suoi battitori finalmente tornati in forma, il giapponese è riuscito a frenare l´attacco dell´HCAW, che comunque è andato in vantaggio segnando l´1-0 su due valide del lead off Gino Henson (in seconda sul bunt di sacrificio di Jaarsma) e del quinto uomo del line up, Bas de Jong. Il sorpasso arriva subito per l´ADO che ottiene quattro valide consecutive: singolo di Marvin Bley e doppio di Harvey Monte (1-1), triplo di Adrian Anthony (1-2) e singolo di Shurty Tremus (1-3). Il lanciatore ex-pro Kenny Berkenbosch ha comunque ritrovato il controllo evitando di essere rilevato fino all´ottava ripresa. E´ stato a quel punto sostituito da Jurriaan van Zijl, che ha però concesso subito un fuoricampo al primo battitore nel box, Kalian Sams, ch ha fissato il punteggio sull´ 1-4. La vittoria per ADO e stata siglata dalla salvezza di Robin van Doornspeek, chiamato sul monte con due out nell´ottava. Van Doornspeek ha eliminato quattro avversari al piatto chiudendo la gara in modo a dir poco autoritario.
Nel terzo incontro l´ADO ha affrontato Nick Stuifbergen il lanciatore piu forte secondo le statistiche per l´HCAW. Stuifbergen pero è uscito perdente dalla gara decisiva per i play off 2006. Durante le sue 8 riprese sul monte e arrivato a sei strike out, due basi per balls e nove valide, sufficienti all´ADO per vincere ancora 4-1. Risultato a sorpresa del giovane lanciatore locale Jurjen Koks che non ha concesso punti in 7 riprese mettendo a segno 9 strike out, rilevato perfettamente da Robin van Doornspeek per due riprese.
Stappa quindi lo spumante l´ADO ottenendo un un posto ai play off grazie ai giovani lanciatori locali, proprio dopo che il tentativo di schierare un lanciatore straniero gli aveva causato tanti guai.
Chiudiamo segnalando come nella serie di tre gare tra i Pirates di Amsterdam e l´Instant Almere si è celebrata la 25ma stagione al massimo livello del 42enne Rene Rijst dell´Almere, che nella gara vinta 5-0 e stato schierato come pinch hitter all´ottava ripresa nella sua 700ma gara della Hoofdklasse. Nella categoria Under 20 il 16enne interno Zair Koeiman e stato premiato miglior talento olandese, eletto da tutti i coach del baseball olandese. Koeiman durante il 2006 e stato titolare della seconda squadra dei Pirates e ha esordito come interbase partente della prima squadra contro Almere il 31 Agosto con 3 su 4 in battuta, 2 punti segnati e 2 punti battuti a casa, contribuendo alla vittoria pe 8-3.

Informazioni su Pim Van Nes 275 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.  

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.