L’Italia si esalta a Grosseto e batte l’Olanda 6-5

2-2 tra azzurri e orange nelle European Baseball Series: stasera in campo a Nettuno con Barth Morreale lanciatore partente

Un 6-5 striminzito ma importante, dopo un altro match carico di tensione e di emozioni. Basta e avanza agli azzurri di Faraone per pareggiare il conto con gli olandesi (2-2) in queste prime European Baseball Series.
Ieri sera, a Grosseto, in uno Jannella con oltre 1.000 presenti, l’Italia hanno comunque dovuto faticare per conquistare la vittoria battendo comunque di più (10 valide all’attivo).
La sintesi del successo è tutta qui: vantaggio iniziale del line-up di Eenhoorn, due robuste riprese azzurre per rimettere a posto le cose, Richetti in crisi contro gli orange e poi l’ultima e definitiva frustata italiana nell’ultima ripresa d’attacco.
Al terzo inning c’era stato lo scatto in avanti della nazionale olandese con due out e la valida vincente di Legito (1-0) con il fulmineo riscatto italiano ad opera di La Fera (doppio), seguito da Buccheri e Dallospedale (3-1) ed alla valida da due basi di Gino Lollio.
E sempre il grossetano era protagonista di un altro doppio che valeva il 5-1 per gli azzurri.
Fuori Stuifbergen, sul mound il ventunenne Berkenbosch. Anche Faraone opta per il cambio sostituendo Riccardo de Santis con Carlos Richetti che dura poco, il tempo di subire 2 valide ed un doppio consentendo agli orange di recuperare prepotentemente (5-5).
Ottavo inning: due azzurri in base Chiarini (4 balls) e Schiavetti (scelta difesa). Tocca quindi a Buccheri battere nel diamante interno ma il riminese Chiarini raggiunge casa base per il 6-5 finale.
Oggi Italia e Olanda costeggiano il mar Tirreno e dalla Toscana raggiungono il litorale laziale: stasera allo ‘Steno Borghese” di Nettuno si disputa la quinta sfida di queste Series. Faraone non vorrà sfigurare davanti ai suoi concittadini e tifosi di sempre e per tentare, perché no, l’allungo. Per questo ha chiesto a Chris Catanoso di scegliere l’uomo su cui puntare: sarà il bolognese Barth Morreale il lanciatore partente.

Informazioni su Filippo Fantasia 656 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.