L'Olanda esce di scena, Panama battuta con una no-hit

Il 18enne Shairon Martis protagonista assoluto in campo: lancia 7 inning stellari senza concedere hits e regala agli oranges il primo successo (10-0) – Esplosivo l’attacco con 17 valide

L’Olanda dice addio al primo World Baseball Classic ma prima di accomiatarsi mette a segno una vittoria rotonda (10-0) ai danni di Panama e soprattutto con una straordinaria no-hit.
Shairon Martis ha solo 18 anni ed è già nell’organizzazione dei San Francisco Giants (nella Arizona Rookie League). Ha esordito con la Nazionale olandese con un successo indimenticabile: sul diamante dell’Hiram Bithorn Stadium di San Juan non ha concesso neanche una valida in 7 riprese lanciate. Dal manager Robert Eenhoorn era stato chiamato come partente sul mound nel terzo match degli oranges, quello che avrebbe sancito il terzo posto, prima di ritornare a casa, dopo Cuba e Portorico.
E pensare che nel corso del primo inning Martis (originario di Curacao) aveva concesso una base gratis ad Olmedo Saenz, nessuno mai avrebbe pensato ad una no-hit. Ottimamente aiutato dai compagni che in battuta si danno molto da fare e allungano subito sul 5-0, Martis cresce di lancio in lancio lavorando furbescamente con le sue curve maligne e la sua dritta da 90 miglia orarie e riesce ad eliminare tutti gli avversari nel box di battuta. Dopo 7 riprese sono passati in 21 accanto del ricevitore Sidney de Jong. Il massimo di 65 lanci per ogni lanciatore basta a Martis per arrivare fino in fondo centrando la prima vittoria al torneo e per di più una no-hit (22 balls e 43 strikes).
Molto lavoro per la difesa olandese che commette però solo un errore. Nella settima ed ultima ripresa Coffie non riesce a controllare una volata, che il classificatore ufficiale giudica come ingenuità difensiva. Coffie salva però la gara iniziando un doppio gioco verso Duursma ed Adriana e chiudendo la gara (e la partecipazione al torneo) dell’Olanda.
Un’Olanda scatenata, quindi, senza Andruw Jones rimasto in panchina, che ha schierato tanti giocatori del campionato olandese. In avvio singolo di Duursma e De Jong, poi singolo di Simon che vale l’1-0. Con Percey Isenia e Dirk van 't Klooster si va poi sul 3-0. Il risultato diventa 5-0 con due errori consecutive dei panamensi sulle battute di Rombley e Monte.
Nella terza ripresa l’Olanda insiste con 3 singoli di Rombley, Monte e Statia (0-6). Dopo il singolo nella quarta ripresa, De Jong segna il 7-0.
Nel quinto inning, Olanda costruisce la manifesta superiorita portandosi sul 10-0, mentre Shairon Martis conserva grande tranquillità e, grazie al doppio gioco olandese, il 18enne può finalmente celebrare la bellissima no-hit ed ospita una grande festa sul monte di lancio con i suoi compagni di squadra.
L’Olanda ha totalizzato 17 valide, comprese i due doppi di Van't Klooster e Adriana. I migliori sono stai Sidney de Jong dell’HCAW (3/4), Michael Duursma del Kinheim (2/4), Percey Isenia del Neptunus (2/4) e Dirk van 't Klooster del Neptunus (2/5 e 3 valide).

Informazioni su Pim Van Nes 275 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.  

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.