Play-offs: Boston, che sberle da Chicago

I campioni in carica dei Red Sox incassano una pesante sconfitta fuori casa (14-2) contro i White Sox guidati da un grande Contreras, debuttante ai playoffs – Vincono anche Yankees e Cardinals

E chi se lo aspettava un inizio così incerto da parte dei campioni in carica. Non c’è stata via di scampo per i Boston Red Sox. Al Cellular Field di Chicago, gli uomini di Terry Francona sono usciti con le ossa rotte dal primo confronto delle Division Series della American League con i White Sox che li hanno letteralmente schiacciati con un pesantissimo 14-2 e colpendoli con ben 5 fuoricampo.
Per Boston è stata subito notte fonda con 5 punti subiti in avvio. Pierzynski (3 su 3 e 4 punti battuti a casa) ha scaraventato per due volte la pallina oltre il limite, incluso un fuoricampo da 3 punti ad inizio gara (homerun anche per Uribe, Podsednik e Konerko).
Sul monte un grande Josè Contreras (1-0), che aveva vinto in tutte e otto le sue ultime uscite di regular season, ha concesso solo 2 punti e 8 valide in poco meno di 8 riprese in quella che è stata la prima apparizione ufficiale del lanciatore cubano in una gara dei playoffs.
I New york Yankees espugnano per 4-2 il diamante dei Los Angeles Angels of Anaheim con Mike ‘Moose” Mussina dominatore sulla collinetta e Robinson Cano a legnare duro nel box (3 punti) insieme a Jason Giambi (2 su 4). Del solito Mariano Rivera la salvezza.
Gli Angels hanno saputo reagire solo con Bengie Molina (solo homer), ma soprattutto non hanno potuto contare su quel Bartolo Colon che era risucito a conquistare ben 21 vittorie nella stagione regolare (candidato anche per il Cy Young Award della American League).
Molto più combattuta del previsto, invece, la sfida a St. Louis tra i Cardinals (che cercano di tornare alle World Series anche quest’anno dopo essere stati battuti dai Red Sox nel 2004) ed i San Diego Padres.
Al Busch Stadium, davanti ad oltre 52.000 spettatori, uno strepitoso Reggie Sanders trascina i Cards al successo per 8-5 con un grande slam e la bellezza di 6 punti battuti a casa contro il malcapitato Jack Peavy (dopo la gara gli è stata riscontrata una microfrattura alla costola), mentre Chris Carpenter sul mound sfoderava 6 riprese senza punti. In evidenza anche l’esterno centro Jim Edmonds che chiude a 3 su 4 con un fuoricampo ed un doppio. Tra i Padres, due valide di Mark Sweeney ed un fuoricampo per Eric Young.
E oggi al Turner Field è prevista anche gara-1 delle altre Division Series della National League con gli Houston Astros che vanno a far visita agli Atlanta Braves. Lanciatori partenti Andy Pettitte contro Tim Hudson.

Informazioni su Filippo Fantasia 656 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.