Liverziani porta l'Italeri sull'1 a 0

Montanè, Henriquez e Bianchi non riescono a contrastare le mazze biancoblu'. Stasera gara2 sempre al Falchi.

Con la solita egregia prestazione sul monte di lancio di Jesus Matos e grazie alla mazza di Claudio Liverziani, l'Italeri Fortitudo Bologna si è aggiudicata per 4 a 0 il primo incontro della serie Finale per l'assegnazione del tricolore.
Nulla da fare per la formazione di Doriano Bindi, mancata principalmente nel reparto offensivo, e che ha prodotto 5 risicate valide sparse nelle 9 riprese e quindi sostanzialmente inutili per portare corridori fino a casa base.
Maggiormente concreto il box di battuta bolognese con 7 dei 9 giocatori schierati che hanno perlomeno battuto valido su Montanè, Henriquez e Bianchi.
Come detto il principale protagonista in battuta è stato il prima base bolognese Claudio Liverziani che ha “portato a casa” ben 3 dei 4 punti della formazione di Mazzotti.
Il primo di questi giunge al 3° quando, con le basi piene grazie alla base a Rigoli e le valide di Dallospedale e Nunez, il mancino bolognese batte una rimbalzante su Azuaije che assiste in seconda al compagno Bissa per l'eliminazione di Nunez non riuscendo pero' a chiudere il doppio gioco che consente a Rigoli di smuovere il tabellone e a Liverziani di “fregiarsi” del primo RBI.
Mentre sul monte bolognese Matos continuava a fare quello che voleva, Liverziani al 5° porta a casa il secondo punto con un bellissimo doppio al centro e conseguente segnatura di Nunez. Il successivo singolo di Almonte porta il punteggio sul 3 a 0.
Al settimo ci pensa la difesa sanmarinese ad aiutare la formazione di casa.
Con Henriquez sul monte e un eliminato gia' in cantiere, Azuaije non trattiene una rimbalzante di Dallospedale che giunge salvo in prima.
Il “solito” Liverziani con un singolo a destra porta il compagno a casa per la segnatura del 4° e ultimo punto piu' che sufficiente per aggiudicarsi il primo incontro che registra anche l'ottima ripresa sul monte, la nona, del rilievo bolognese Figueroa che, pur subendo il singolo di Mendoza, chiude la partita con tre rimbalzanti su Nunez per tre consecutivi e conclusive eliminazioni sulla via 6-3.
Stasera secondo appuntamento sempre al Gianni Falchi con Rolando Cretis sul monte bolognese e Alessandro Maestri su quello dei “Titani”.
Cosi' almeno si vociferava in tribuna stampa ma personalmente non mi sorprenderebbe una scelta diversa da parte del manager Bindi attendendo il campo amico per l'esordio in finale del giovane lanciatore sanmarinese. Staremo a vedere l'appuntamento è fissato per le ore 21.00.

Il tabellino dell'incontro

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.