Finalmente si torna in campo e Nettuno strappa un “pareggio”

Due semifinali diverse: en-plein dell'Italeri e pareggio a San Marino tra T&A e Caffè Danesi

Il maltempo abbattutosi sull'Italia in questi ultimi giorni ha finalmente dato tregua consentendo cosi' alle quattro formazioni impegnate nei playoff di concludere i primi due incontri previsti dal calendario a Bologna e a San Marino.
Il “cambio di campo” in programma da martedì sera vedra' comunque due situazioni opposte con l'Italeri Bologna che si appresta ad andare a Rimini forte del 2-0 nei confronti della Telemarket e la T&A San Marino che dovrà invece affrontare una brutta trasferta a Nettuno con un incontro vinto a testa.
E' proprio dal campo di Serravalle che arriva il primo dato significativo di questa mini-serie conclusasi ieri sera poichè per la formazione del Titano la situazione potrebbe farsi pesante.
Anche se la vittoria di venerdi' ha dimostrato per l'ennesima volta il valore assoluto di Ivan Montanè e un box di battuta che sa sfruttare a dovere i cali dei lanciatori avversari, giocare allo Steno Borghese, soprattutto nei playoff, è sempre molto difficile.
Considerando poi che durante la regular season la formazione adriatica non ha mai vinto in quel di Nettuno si corre il rischio che giovedi' sera il tabellone delle Italian Baseball Series segni la prima finalista.
Staremo a vedere anche perchè i risultati stretti (3-1 e 1-4) dei primi due incontri rendono bene l'idea dell'equilibrio di questa semifinale.
Diverso invece il bilancio di quanto visto al Gianni Falchi che ha ospitato due partite diametralmente opposte.
Venerdi' sera il pubblico bolognese ha potuto assistere al solito spettacolo del lanciatore dominicano Jesus Matos che, a parte il leggero cedimento sul lungo fuoricampo dell'ex compagno Fausto Solano al sesto inning, non ha concesso nulla alle mazze riminesi.
Adriatici che hanno invece mostrato una fragilità difensiva inaspettata che ha consentito ai bolognesi di portarsi in vantaggio al terzo inning per poi prendere il largo alla quarta e sesta ripresa grazie agli errori di Trejo e Solano.
Il secondo incontro di questa sera ha visto invece l'ennesima bella sfida tra gli ultra quarantenni Roberto Cabalisti e Rolando Cretis che fino alla quinta ripresa hanno giocato ad armi pari ad esclusione del punto del 3° inning segnato da Rigoli su doppio di Liverziani.
Alla sesta ripresa il crollo di Cabalisti che con due eliminati concede un doppio ad Almonte e a Frignani, un singolo a Pantaleoni e la base ad Urueta che decreta la fine dell'incontro per l'applauditissimo partente riminese.
Un altro errore difensivo, questa volta di Dall'Olio, e il singolo di Rigoli portano il punteggio sul 6-0 e incontro sostanzialmente chiuso.
Ci pensano pero' i “closer” bolognesi Carlos Richetti e Fabio Milano a riaccendere le speranze della squadra di Romano.
Il primo, chiamato da Mazzotti per suggellare le 8 riprese perfette di Rolando Cretis, riempe la basi lanciando 4 ball consecutivi sia a Bellizzi che a Solano per poi subire il singolo da Antigua mentre Milano completa l'opera con un lancio pazzo su Hage, e punto di Bellizzi, per poi subire un fuoricampo a sinistra da Mario Chiarini che dall'1 settembre ad oggi aveva una striscia di 5 valide su 27 turni, 6 a 4.
Milano riesce poi a chiudere l'incontro e a “traghettare” la formazione bolognese in riva all'adriatico con il massimo vantaggio di due incontri vinti a zero.
Comunque vadano a finire le prossime tre partite in programma da stasera a Rimini, l'Italeri avrà la possibilità di proseguire la serie nel proprio stadio. Non è cosa da poco.

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.