L'Olanda si blocca alla fine. E' finale per il 3° posto

Cuba e Korea si contenderanno oggi il 36° titolo Mondiale.

Saranno Cuba e Korea a giocarsi questa sera a Rotterdam il titolo del 36° Campionato Mondiale di baseball.
Le finaliste hanno avuto facilmente ragione di Panama e Olanda sconfitte per 15 a 2 e per 7 a 0.
I cubani hanno liquidato in 7 riprese i panamensi con una sagra di battute valide e sfruttando a dovere i 4 errori degli avversari che non sono mai entrati in partita e già alla seconda ripresa sotto di 5 punti.
Da segnalare che ben due lanciatori panamensi sono scesi immediatamente dal monte dopo aver colpito consecutivamente due battitori cubani.
Diverso l'andamento dell'incontro che ha visto coinvolta la nazionale olandese che, dopo aver disputato un fantastico Mondiale, si è letteralmente paralizzata in semifinale.
Partenza bruciante dei coreani con il singolo di Suk Min Yoon sui lanci di Rob Cordemans. Dopo l'eliminazione in prima di Ki Nam Park, su una battuta alta di Jae Woong Yoo, Cordemans, Coffie, Duursma e Isenia pasticciano in difesa ritrovandosi con un solo eliminato e due avversari in base.
Ci pensa Sang Hyeon Kim a battere il doppio del 2 a 0.
Coreani protagonisti anche al 2° inning con Bo Nyung Jung che segna il 3-0 sul singolo di Suk Min Yoon che viene poi spinto a punto dal doppio di Ki Nam Park, 4 a 0.
Il box di battuta “orange” è completamente paralizzato tanto da toccare il cuscino di prima solo con basi per ball mentre Eenhoorn è costretto dopo 2.1 riprese di gioco a sostituire Cordemans con Alexander Smit che blocca gli asiatici fino al quinto inning.
Dopo il singolo di Jung Kwon Park e il doppio di Sang Ho Chun, il manager olandese chiama sul monte David Bergman che non riesce ad evitare la segnatura del quinto e sesto punto coreano.
L'incontro a questo punto non ha piu' nulla da registrare se non il settimo sigillo nella successiva ripresa e il doppio di Dirk van't Klooster che batte la seconda ed ultima valida olandese della serata che si chiude con la designazione del partente coreano Dae Woo Kim come MVP dell'incontro grazie a nessun punto guadagnato, 2 sole battute valide concesse, 2 basi per balls e 8 strike-out in 8 riprese lanciate.
Il manager coreano Jung Taik Kim in confernza stampa fa notare che in questo Mondiale Dae Woo Kim aveva vinto l'incontro con la Svezia e lanciato a 3 soli battitori con Panama e quindi era stato scelto per far riposare i lanciatori piu' esperti.
Da segnalare infine la sconfitta a tavolino per 9 a 0 degli Stati Uniti penalizzati dall'IBAF a causa del rifiuto di giocare contro Nicaragua per le condizioni del campo da gioco.



Finali – 17 settembre
h. 19.00 a Rooterdam Cuba-Korea (1°-2° posto)
h. 13.00 ad Haarlem Panama-Olanda (3°-4° posto)


Semifinali
Cuba-Panama 15-2 (7°)
Korea-Olanda 7-0

Finali 5°-8° posto
17 settembre
h. 10:30 ad Amsterdam USA-Portorico (7° posto)
h. 14:30 ad Amsterdam Giappone-Nicaragua (5°posto)

USA – Nicaragua 0-9 (a tavolino)
Giappone-Portorico 5-0

Quarti di Finale
Cuba-USA 11-3
Giappone-Korea 1-5
Nicaragua-Panama 1-2
Olanda-Portorico 10-0

Pim Van Nes
Informazioni su Pim Van Nes 258 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.  

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.