Navarro contro Castro: un duello per intenditori

Il Prink va all'assalto della Telemarket per tornare ai piani alti, i Warriors nella tana della Palfinger per restare sul treno salvezza.

Questa quinta giornata si preannuncia di grande interesse grazie a scontri diretti in testa ed in coda che promettono scintille. Cominciamo dallo scontro al vertice tra Prink e Telemarket: i grossetani sembrano usciti dalla crisi ma la tripletta di Trieste non deve illudere, visto che non hanno dominato in nessuna delle tre partite anche se si sono affermati con autorità. Venerdì sera lo scontro tra Navarro e Castro, che potrete seguire con il play by play del sito FIBS, sembra la pietanza più appetibile dell'intero week end. Il portoricano è apparso in ritardo di condizione ma è pur sempre un campione di classe cristallina che affronta ogni gara con una determinazione impressionante, come dimostrano i suoi rifiuti di scendere dal monte anche dopo una marea di lanci. Il colombiano dal canto suo sta dominando le classifiche individuali con una media pgl vicina allo 0 e un record di 4 vittorie e 0 sconfitte. Per entrambi va fatto notare che non hanno ancora affrontato nessuno degli attacchi più potenti del campionato, vale a dire proprio oltre Grosseto e Rimini, Nettuno e San Marino. Infine dal sito del Grosseto apprendiamo che sarà finalmente disponibile Pena. Nelle altre gare il monte maremmano appare decisamente più profondo anche se i Riminesi hanno sorpreso fino a questo momento.
Facciamo un testa-coda e passiamo ad uno scontro che già ora a del drammatico. I Warriors Paternò salgono a Reggio Emilia con l'obbligo di portare a casa un risultato positivo. Per farlo devono sbloccarsi in attacco dove le loro statistiche sono quasi ridicole. Il brutto per loro è che già ora sono obbligati ad una tripletta per rimanere agganciati alle altre concorrenti per la retrocessione. Non sappiamo se abbiano dato per scontato di poter giocare ad alti livelli, visto il loro buon organico ed il monte lungo, fatto sta che l'anno scorso con un monte ridotto all'osso riuscivano a galleggiare tranquillamente a metà classifica. La Palfinger al contrario ha vinto partite importanti ma ha anche perso due partite contro Trieste ed ha messo in luce una difesa fallosa proprio negli interni giapponesi che avrebbero dovuto darle solidità. A ben guardare però la difesa siciliana ha solo 3 errori di meno. Dato che si preannunciano delle partite chiuse visto che gli attacchi sono deboli e i lanciatori abbastanza solidi in entrambe le squadre (quello siciliano però appare molto più profondo), la difesa potrebbe essere il reparto decisivo.
Torniamo ad un altro scontro al vertice: l'Italeri ospita la T&A San Marino, anche questo in diretta virtuale sul sito della FIBS, per quanto riguarda gara 1. A guardare le cifre la squadra del Titano è superiore in entrambi i reparti: 719 a 623 la OPS di squadra 2.33 a 2.55 la media pgl. La implosione dell'attacco del San Marino contro Parma però rappresenta un campanello d'allarme da non sottovalutare, visto che il monte del'Italeri, almeno nei partenti e nel closer è di livello assoluto. Anche i partenti della T&A sulla carta sono ottimi. Potrebbe essere quindi il bullpen a decidere gli incontri e anche qui il campanello d'allarme per San Marino (superiore sulla carta ) viene dal disastro di Mangieri in gara 1 contro Parma. Si preannunciano quindi incontri indecisi fino alla fine ed un buono spettacolo.
Il preambolo alla quinta giornata sarà il duello tra Ventura e Montes e anche qui si preannuncia una bella gara. Montes ha brillantemente superato l'esame San Marino, ma la Fiume Modena ha messo in luce un buon attacco durante la trasferta siciliana. Ventura è Ventura, che altro dire. Il proseguo del trittico si preannuncia invece a favore della Ceci & Negri Parma, soprattutto in virtù di un monte di lancio solido e profondo. Attenzione però alle sorprese: Toriano è ben conosciuto a Modena e conoscere i punti deboli di un lanciatore può essere un grande vantaggio.
Infine arriviamo ad Acegas Trieste Danesi Nettuno: la Danesi sembra aver ingranato la marcia giusta in attacco anche se la produzione di punti ancora scarseggia rispetto alla produzione di valide. Trieste ha un ottimo partente straniero con il mancino Sole, ma anche Nettuno con l'arrivo di Sanchez Lopez sembra molto più attrezzata delle prime giornate. Nelle altre gare il monte laziale appare più lungo di quanto ci si potesse aspettare specie grazie ad un ottimo Billisi che sta riscattando un pessimo 2004. Anche Trieste ha avuto un rendimento discreto dal monte ma ci sembra che Nettuno sia di un'altra categoria.

Informazioni su Ivano Luberti 324 Articoli
Ivano è cresciuto in Maremma dall'eta' di 6 anni e ha visto la sua prima partita di baseball a 9 anni. Ha abbandonato la sua passione per il batti e corri a 19 anni quando si è trasferito a Pisa per l'Universita' e lo ha riscoperto dieci anni dopo quando ha cominciato ad utilizzare Internet per lavoro. Si definisce uno spettatore informato con una logorrea innata che ha deciso di sfogare scrivendo qualche articolo, dopo che il forum di Baseball.it non gli bastava piu'. Laureato in Scienze dell'Informazione e informatico di professione crede nella cooperazione al punto di aver fondato una cooperativa a Pisa, città dove risiede e che purtroppo è un deserto per lo sport che ama.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.