E' partito il valzer dei lanciatori

Lieber a Philadelphia, Wright agli Yankees, Leiter torna in Florida e Williams a San Diego. Chicago ha confermato Garciaparra, Morris resta a St.Louis

E’ partito il valzer dei lanciatori. Il mercato delle Major è decollato e finalmente sono arrivati i primi colpi, naturalmente con i pitcher in primo piano. Jon Lieber ad esempio ha lasciato gli Yankees e si è accasato a Philadelphia con un contratto triennale da 21 milioni di dollari. Il suo posto a New York lo prenderà Jaret Wright, che dopo la splendida stagione con i Braves era uno dei pezzi più pregiati in circolazione. Con lui nel Bronx arriverà anche il seconda base Tony Womack, che va a chiudere così uno dei pochi buchi dell’organico biancoblu. Tempo di ritorni di fiamma, comunque, visto che i Florida Marlins si sono aggiudicati i servizi di Al Leiter per una stagione, il lanciatore mancino che fu uno dei protagonisti della prima storica vittoria alle World Series. Stesso dicasi per San Diego, che ha vinto la corsa a Woody Williams, già protagonista in maglia Padres in un recente passato, ingaggiando poi anche l’utility Geoff Blum.
Per il resto, tempo di conferme a Chicago sponda Cubs: un altro anno di contratto per l’interbase Nomar Garciaparra e il seconda base Todd Walker. La risposta dei White Sox è il rilievo Dustin Hermanson, quest’anno trasformatosi in closer d’emergenza a San Francisco. Conferme anche per St.Louis, che ha rinnovato di un anno l’accordo con il pitcher Matt Morris e per Minnesota, che ha dato un biennale al lanciatore Brad Radke. Chiusura con i campioni di Boston, che hanno ingaggiato il rilievo Matt Mantei, ottimo closer di Arizona prima di infortunarsi al gomito.

Andrea Perari
Informazioni su Andrea Perari 153 Articoli
Andrea Perari, 37 anni, è nato a Perugia ma vive a Rimini dal 1977. Sposato con Nicoletta e papà di Filippo, lavora come redattore sportivo al "Corriere di Rimini", dove cura in prima persona baseball e basket.Collabora anche con "Superbasket", come corrispondente riminese per partite e interviste.La sua "carriera" nasce però dal batti e corri. Nel 1986, infatti, fresco di maturità scientifica, si occupa della pagina settimanale de "Il Fo" sull'allora Trevi Rimini.Nello stesso anno comincia l'avventura radiofonica, la sua vera passione, con trasmissioni settimanali sul baseball e soprattutto con le radiocronache delle partite interne ed esterne.Nel 1987 sbarca in Romagna la "Gazzetta di Rimini" e da collaboratore esterno per il baseball, Andrea finisce per essere assunto nel 1990 e diventare giornalista professionista nel maggio del 1992.Da allora ha sempre seguito in prima persona il baseball romagnolo per la Gazzetta (fino al fallimento del '93) e per il "Corriere di Rimini" dal 1993 ad oggi.Ha collaborato con "Tutto Baseball", "Baseball International", "Baseball & Softball", "Radio San Marino", "Radio Rimini" e nel 1999 con "Radio Icaro", riportando dopo tanti anni, con l'inseparabile collega e amico Carlo Ravegnani, le dirette radio dei Pirati in occasione della finali scudetto giocate a Nettuno dalla Semenzato.Cura insieme all'infaticabile Marcello Massari la pagina Web del Baseball Rimini, che sbarcata su Internet dall'aprile del 2000.Super (a dir poco) appassionato di baseball americano, ama trascorrere le vacanze negli States o in Canada e ha già all'attivo una quindicina di partite viste dal vivo a Toronto, Montreal, New York, Boston, Anaheim, San Diego, San Francisco e Oakland.Partecipa da sette anni al Fantasy Baseball della Cdm, ora via Internet, con ottimi risultati e...dollari guadagnati, e i suoi sogni nel cassetto sono quelli di seguire la Semenzato con la radiocronaca di tutte le gare di campionato, e soprattutto di commentare su tv locali o nazionali le partite delle Major League.

Commenta per primo

Lascia un commento