Bonds e Guerrero MVP della NL e della AL

A 40 anni lo slugger dei Giants nominato miglior giocatore della National per la settima volta (è il più anziano vincitore di tutti i tempi) – Primo successo nella AL per l’esterno degli Angels

Un altro incredibile ma vero record per Barry Bonds. L’esterno sinistro dei San Francisco Giants è stato incoronato ‘Miglior Giocatore” della National League per la settima volta, quarta consecutiva. Meglio di lui, nello sport professionistico americano, ha fatto solo il campione di hockey Wayne Gretzky che di MVP ne ha totalizzati ben nove.
Non solo, ma a conferma che l’età conta davvero poco, Barry Bonds a 40 anni è diventato anche il giocatore più ‘anziano” di tutti i tempi (Willie Stargell nel ’79 ne aveva 39 e mezzo) a conquistare l’ambizioso trofeo che gli farà intascare un bonus di 500.000 dollari. Lo slugger dei Giants, che ha battuto la concorrenza del terza base dei Dodgers Adrian Beltre, è l’unico giocatore di baseball ad aver vinto più di tre MVP ed il primo ad ottenerne due consecutivi.
Anche se non ancora del tutto allontanati i sospetti su Bonds di aver utilizzato steroidi, i suoi numeri nella passata stagione parlano comunque da soli: media battuta di .362 (secondo miglior battitore della NL), 45 fuoricampo (703 totali), .609 la percentuale di arrivi in base superando il suo precedente primato di .582, ben 232 basi su balls ricevute e ben 120 intenzionali.
Bonds ha affermato di voler disputare ancora due stagioni che gli potrebbero consentire di superare il record assoluto di 755 fuoricampo detenuto da Hank Aaron (a 714 c’è Babe Ruth) ma soprattutto di vincere la sua prima World Series, unico titolo ancora mancante nella sua prestigiosa carriera agonistica. Quest’anno i Giants hanno fallito l’accesso ai playoffs terminando il campionato ad una gara dagli Houston Astros che agganciarono la wild-card in un travolgente rush finale.

Anche la American League ha assegnato il titolo per il ‘Miglior Giocatore” che per il 2004 è andato a Vladimir Guerrero, alla sua prima stagione con gli Anaheim Angels nella AL dopo aver trascorso 8 anni con i Montreal Expos.
Il ventottenne esterno destro si è piazzato davanti a Gary Sheffield degli Yankees e a due neocampioni, Manny Ramirez e David Ortiz. In regular season Vladimir Guerrero ha ottenuto una media battuta di .337 con 39 homers, 126 punti battuti a casa e 124 punti segnati.
E’ il secondo giocatore nella storia degli Angels a vincere l’MVP dopo Don Baylor nel 1979. Prima di Guerrero altri tre dominicani avevano ricevuto tale premio: George Bell dei Toronto Blue Jays nel 1987, Sammy Sosa dei Chicago Cubs nel 1998 e Miguel Tejada degli Oakland Athletics due anni fa.

Informazioni su Filippo Fantasia 656 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.