Agli Hyundai Unicorns le Korean Series

Il titolo della lega coreana è stato assegnato dopo una serie interminabile di nove partite

Alla fine gli Unicorns ce l’hanno fatta, hanno vinto le più strane ed entusiasmanti Korean Series della storia, visto che per assegnare il titolo ci sono volute ben 9 partite.
La cosa bizzarra è che la serie era al meglio delle 7 gare, ma in Corea è valido il pareggio, e le due finaliste hanno concluso la gara con gli stessi punti per ben tre volte.
Da notare che nelle lega coreana c’è il limite di quattro ore di gioco e dodici inning.
In finale gli Unicorns hanno avuto la meglio sui Samsung Lions per 4 partite a 2, gara 9 si è conclusa per 8-7, ed il closer Cho Yong-joon è stato premiato come MVP delle finali, dopo aver lanciato 12.1 innings senza concedere punti nell’arco di tutta la serie.
Gli Unicorns hanno segnato tutti i loro otto punti nel secondo inning, grazie a sei valide, due basi e due errori degli avversari.
I Lions non si sono dati per vinti ed hanno pian piano riguadagnato terreno, fino al 6-8 all’ottavo, in una gara disturbata nel finale dalla pioggia.
Drammatico il nono inning, con due out e corridori in prima e seconda, una innocua palla, bagnata dalla pioggia, scivolava dal guanto dell’interbase Park Jin-man, e permetteva ai Lions di segnare il nono punto.
L’ultimo battitore Kang Dong-woo, però, non andava oltre una rimbalzante sul prima base Lee Soong-yong, che afferrava con sicurezza la pallina e toccava il cuscino, per poi venire sommerso dagli abbracci dei compagni.
Gli Unicorns vincono così il quarto titolo della loro storia, terza squadra come palmares delle otto componenti la lega, dopo Kia Tigers ed Haitai Tigers che hanno nove trofei in bacheca.


Gara 1 Unicorns – Lions 6-2
Gara 2 Unicorns – Lions 8-8
Gara 3 Lions – Unicorns 8-3
Gara 4 Lions – Unicorns 0-0 (12 inn)
Gara 5 Lions – Unicorns 1-4
Gara 6 Unicorns – Lions 0-1
Gara 7 Unicorns – Lions 6-6
Gara 8 Unicorns – Lions 3-2
Gara 9 Unicorns – Lions 8-7

Informazioni su Davide Bertoncini 138 Articoli
Davide Bertoncini nasce il 04/12/1974 a S.Secondo (PR), in gioventù pratica gli sport più disparati, ed arriva a conoscere il baseball quasi per caso, a 23 anni dopo essere stato “costretto” da un amico a giocare in una squadra di slow-pitch.Dopo lo smarrimento iniziale Davide si appassiona al gioco e comincia seguire il baseball professionistico americano e in seguito quello italiano.Dopo un anno si ritrova, non per meriti, ma per necessità, a giocare nel “Dopolavoro Ondaemilia” squadra allenata e diretta da Riccardo Schiroli.Vista la passione crescente, Davide si propone di collaborare ad un progetto nato da poco Baseball.it , e dopo qualche mese comincia a scrivere nelle sezione dedicata al baseball USA.In seguito gli viene affidata la gestione di Softball.it, sito gemello di Baseball.it dedicato esclusivamente al softball, e segue come inviato gli Europei Juniores di Chocen ed i Mondiali Seniores di Saskatoon, oltre a vari tornei minori.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.