A novembre i primi incontri per definire i Campionati 2005

Le elezioni ad ottobre e la successiva conferma del Presidente consentono di partire in anticipo con l'attività 2005 che, pare, non verrà stravolta più di tanto

A 48 ore dalla riconferma a capo della FIBS, abbiamo sentito telefonicamente Riccardo Fraccari per capire quali saranno i primi passi dopo la rielezione.
Il Presidente ha comunque colto la palla al balzo per togliersi qualche sassolino dalle scarpe …..
Innanzitutto congratulazioni per la conferma alla Presidenza ma non c'è molto tempo per festeggiare. Credo che le società siano già interessate ad avere qualche informazione sulla prossima annata agonistica
“Infatti siamo già partiti. Per le ore 10.00 del 7 novembre abbiamo convocato a Firenze le società dell'A1 Baseball e la settimana successiva vorremmo convocare quelle del softball.
Entro novembre vorremmo concludere le consultazioni con le società dei Campionati di A2 e B”


Ma dobbiamo attenderci dei cambiamenti sostanziali nei Campionati?
“A parte la proposta inserita nel programma presentato in Assemblea di un Campionato Under 21 tra le formazioni di A1 e A2 di Baseball credo proprio di no.
Comunque la proposta sarà fatta e, se accettata, ci costringerà a rivedere il Campionato Juniores. L'esperienza di questi anni ci servirà inoltre per ridefinire, se è il caso, alcuni dettagli negli altri Campionati.”


Cosa in particolare?
“Per fare alcuni esempi mi viene in mente il limite del numero di inning per i lanciatori e la gestione dei ragazzi stranieri per le giovanili oppure l'allievi mista. Comunque i diritti sportivi acquisiti nel 2004 non possono essere tolti. Tutte cose che saranno trattate insieme ai Comitati regionali e alla Junior Convention che vorremmo far svolgere alla fine di gennaio”.

Vedremo novità anche nelle strutture centrali e periferiche come il CNT, il CNC, il CNA eccetera?
“Ci vuole del tempo. Intanto partiamo con i Campionati. Di sicuro vogliamo attivare la COG giovanile ed entro la fine di novembre il Consiglio Federale delibererà gli incarichi.”

I tempi dell'Assemblea elettiva non ha consentito lo svolgimento di quella Straordinaria per le modifiche dello Statuto, come vi muoverete?
“Abbiamo due strade. O la convochiamo entro dicembre, con il rischio di non raggiungere il quorum, oppure il CONI nominerà il Commissario ad acta che applicherà le norme di legge di quello che viene chiamato Decreto Pescante -decreto legislativo 242/99 del 23 dicembre 2003 ndr-.”

Quindi slitta anche il problema vincolo/svincolo?
“Prima bisogna che il nuovo statuto recepisca la norma poi si possono fare le modifiche ed inserire nuove regole. Realisticamente sarei contento di riuscire a far approvare le nuove norme entro il 2005. Logicamente andrebbero a regime dall'anno successivo”

Abbiamo letto sul sito Federale che la FIBS potrà contare sullo stesso contributo CONI del 2004, oltre a ritrovarsi delle risorse in più rispetto a quelle che generalmente si hanno nelle annate NON olimpiche, cosa comporterà per la Federazione?
“Cambia il bilancio che da finanziario si muterà in un bilancio economico/patrimoniale di un sistema privatistico. In soldoni le spese saranno finalizzate a specifici obiettivi invece che essere suddivisi in capitolati di spesa. Ma è un tecnicismo, il dato fondamentale è che le risorse in più saranno destinate all'attività”

Passiamo agli accordi con la Major, prossimo appuntamento quando?
“Si va avanti. Domani, -oggi per chi legge- ci ritroviamo in Accademia a Tirrenia con Bonanno, Holmberg e Sartini per un incontro programmatico. Tra qualche giorno potrei essere più specifico.”

Passiamo ai sassolini anche se personalmente mi auguravo che 48 ore fossero sufficienti per “sbollire” la tensione elettorale.
“Intanto vorrei ringraziare tutti coloro che si sono complimentati. Diverse congratulazioni sono arrivate anche da chi in Assemblea non mi ha votato e questo fa sempre piacere. Se posso esprimere una mia valutazione sul dopo elezioni vorrei dire che le società hanno chiaramente bocciato un'avventura fumosa fatta anche di menzogne e atteggiamenti in Assemblea al limite della decenza. Qualcuno ha avuto il coraggio di fare il catone censore e mancare di rispetto alla stessa Assemblea dando, ad esempio, dei pecoroni alle società sportive. Qualcuno poi è piovuto nel nostro mondo con l'ex Presidente Dalla Noce ricevendo dalla stessa FIBS migliaia di euro di indennizzo per vecchie prestazioni professionali”

Che sia il caso di fare nomi?
“No, non faccio nomi chi era presente e chi ha vissuto questi ultimi anni lo sa. Non c'è bisogno di fare la lista dei cattivi ma sono cose che vanno dette.”

Mi risulta però che il dialogo era stato proposto
“No, mi erano stati richiesti 4 posti in Consiglio federale. Forse non ci siamo capiti, forse si voleva il confronto e c'è stata qualche incomprensione però rimane il fatto che non ho capito su quali temi avrei dovuto accettare questo confronto e, per come si è sviluppata successivamente la campagna elettorale, faccio ancora fatica a capirlo.”

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.