I Warriors raddoppiano, 6 a 2 a Modena

Un ottimo Arias liquida facilmente una Fiume Modena già in vacanza

I Warriors Paternò si aggiudicano il secondo incontro al Torri di Modena e si piazzano al sesto posto in classifica relegando i vicecampioni d'Italia al terzultimo.
Nulla da fare per la formazione di Paglioli che ha subito sia Arias (5rl, 3bv, 3bb, 2so), partente per i siciliani, sia Franklin Torres che ha rilevato il compagno al 6°.
Subito in vantaggio i siciliani alla prima ripresa.
Di Mare si porta in prima grazie al 6° errore stagionale di Orlando Munoz, spingendosi in terza sul singolo al centro di Bruzon.
L'eliminazione per la via 4-3 di Agli consente ai paternesi di portarsi sull'1 a 0.
Al cambio campo, pur battendo una sola valida, i modenesi ribaltano la situazione.
Con Munoz in prima per scelta difesa -per l'eliminazione in base di Tamburro- Canate si porta in seconda sull'errore di Agli che consente allo stesso Munoz di spingersi fino alla terza.
Il pareggio avviene grazie all'assistenza sul cuscino di prima del seconda base Astuto sulla rimbalzante di Malagoli che, inoltre, consente a Canate di portarsi in terza.
Il singolo al centro di Tinti sposta il punteggio sul 2 a 1 e da questo momento in avanti per l'attacco modenese è notte fonda.
Saranno infatti solo 3 le valide gialloblu nei restanti 8 inning.
Nel frattempo Matteo Nava sul monte modenese riesce a controllare i paternesi che sfruttano a dovere le fasi calanti del giovane lanciatore italiano.
Al quarto infatti pareggiano grazie anche ad un errore difensivo di Roversi che regala a Casimiro la seconda base dopo il singolo a destra del battitore paternese.
Il singolo a sinistra di Gorrin porta la situazione in parità.
Al sesto il primo allungo per gli ospiti.
Singolo a sinistra di Casimiro, che ruba poi la seconda, colpito su Arias e sacrificio di Rizzo che porta i compagni in seconda e terza.
I due colpiti consecutivi su Gorrin e Pezzullo portano al 3 a 2 mentre il singolo interno di Astuto al 4 a 2.
Nava a questo punto riprende la situazione in mano e, a parte un triplo subito da Casimiro al settimo, non concede più nulla fino al nono.
Nell'ultima ripresa il singolo a sinistra di Di Mare, il doppio di Bruzon a destra e l'ennesimo singolo a destra di Agli con ulteriori 2 punti di passivo per i modenesi, costringono il manager Paglioli a sostituire Nava (8.1rl, 11bv, 1bb, 3so) per Lucena (0.2rl, 0bv, 0bb, 0so).
L'incontro si chiude con Torres (4rl, 1bv, 0bb, 2so) che elimina in sequesnza Tinti, Benetti e Roversi.

Da segnalare il 3 su 5 nel box per i siciliani Casimiro e Di Mare

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.