I giocatori della Major League minacciano lo sciopero

Potrebbero essere cancellate tutte le gare fino alla conclusione del campionato pro nipponico – Si protesta contro la prevista fusione tra gli Orix BlueWawe ed i Kintetsu Buffaloes

Pesanti nubi all’orizzonte minacciano il regolare svolgimento di ciò che resta della stagione agonistica della Major League giapponese con la possibile cancellazione di tutte le gare in calendario.
Una clamorosa presa di posizione, annunciata ieri a Tokyo, con i giocatori nipponici delle 12 formazioni del massimo campionato professionistico che si sono detti pronti all’unanimità a non scendere più in diamante.
Alla base dello sciopero, c’è la fusione tra le squadre degli Orix BlueWawe ed i Kintetsu Buffaloes (la cui firma dell’accordo è prevista per domani) che potrebbe portare ad un taglio di circa un centinaio di persone tra giocatori e staff.
In realtà ciò che i giocatori temono è che si tratti solo di un primo preoccupante passo verso l’unificazione delle attuali Central e Pacific League, istituite nel 1950, con un campionato unico a 10 squadre e la conseguente perdita di ulteriori posti di lavoro. ''Ma sarebbe anche la fine del baseball professionistico in Giappone'' sostengono i giocatori-sindacalisti.
Sotto una pioggia battente, centinaia di tifosi irritati hanno sfilato in queste ore per le vie della capitale intonando slogan del tipo ''No alla fusione'' e ''No ai presidenti egoisti e ottusi''.
La dirigenza federale nipponica difende il ‘merge” mentre i proprietari dei club hanno già diffidato gli atleti. Hajime Toyokura, presidente della Central League, ha preannunciato che depositerà una citazione per risarcimento danni in caso di sciopero.

Informazioni su Filippo Fantasia 656 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.