Gli Yankees arrancano, i Red Sox sono incontenibili

Boston ha centrato al Fenway Park la decima vittoria di fila mentre New York, ancora battuta in casa, vede adesso ridursi pericolosamente il distacco accumulato

Altro che Frances. Il vero uragano delle Majors non è quello che sta per abbattersi sulle coste della Florida (e che ha già fatto annullare Marlins – Cubs di ieri sera e di oggi, oltre ai due match in programma nel weekend fra Tampa Bay Devil Rays e Detroit Tigers) ma quello che imperversa sul New England fino alla ‘Grande Mela” ormai da qualche settimana.
Dirompenti proprio come un ciclone, i Boston Red Sox non conoscono ostacoli e spazzano via chiunque gli capiti a tiro. Ieri sera al Fenway hanno conseguito la decima vittoria consecutiva infliggendo un secco 2-0 agli avversari di turno, i Texas Rangers, per mano, ancora una volta, di Pedro Martinez che è stato semplicemente esemplare per 7 innings concedendo soltanto 4 valide con 9 strike-outs. Il 2-0 è scaturito da due solo-homer di Ramirez (il 37esimo) e di Mueller.
Sotto pressione, i New York Yankees sono scivolati ancora in casa, sconfitti 3-1 dai Baltimore Orioles, e adesso hanno solo 2 partite e mezzo di vantaggio sugli incontenibili Bosox. Capolavoro sul mound di Rodrigo Lopez che è riuscito a fermare il line-up di Joe Torre, punto della bandiera Yankee siglato da Derek Jeter in avvio di gara con un fuoricampo.
Garret Anderson e Bengie Molina (ciascuno con 3/4) sospingono gli Anaheim Angels al Jacobs Field nel 10-5 contro i Cleveland Indians.
Superati in casa 4-2 dai Detroit Tigers anche i Tampa Bay Devil Rays con Jeremy Bonderman che spara missili dal mound per 7 riprese infilando 8 successi personali contro i battitori avversari.
Altro stop interno, ma in terra canadese. Allo Sky Dome, gli Oakland Athletics (sempre al comando nella West Division della AMERICAN LEAGUE) martellano 7-4 i Toronto Blue Jays ma devono ringraziare il lanciatore Tim Hudson e Bobby Kielty nel box per aver dato un contributo determinante al risultato finale.
Se Boston può contare su un super-Martinez, i Minnesota Twins hanno un Johan Santana in forma altrettanto smagliante. Ieri sera l’asso dei Twins si è lasciato scappare solo una valida in 7 innings contro i Kansas City Royals (battuti 2-0 e con 11 K subiti) nella sua ottava affermazione di fila da partente, sedicesima in totale.
I Chicago White Sox trovano in Roberto Alomar il mattatore nella gara vinta 7-5 contro i Seattle Mariners che possono essere contenti esclusivamente per Ichiro Suzuki che ha chiuso a 1/4 ed elevando a 218 il totale delle valide stagionali.

Nella NATIONAL LEAGUE, torna l’attenzione su Barry Bonds che venerdì sera ha scaraventato agli esterni il suo 697esimo fuoricampo (39esimo nel 2004). Anche il compagno di squadra Edgardo Alfonzo non è stato comunque da meno con 5 valide. Ed i San Francisco Giants hanno festeggiato il pesante 18-7 ai danni degli Arizona Diamondbacks che gli consente di fare un passo in avanti in classifica ma soprattutto nella lotta per la wild card.
Sono i St. Louis Cardinals ad imporsi per 3-0 nel big-match con i Los Angeles Dodgers, centrando anche il settimo successo consecutivo grazie alla complete game di Matt Morris (2 valide e 11 K, quindicesimo trionfo personale) e alla performance di Reggie Sanders (fuoricampo, doppio e 2 RBI). I Cardinals hanno il miglior record della Major League, 90-44.
Il debutto che ogni giocatore desidera. Gavin Floyd troneggia sul mound dei Philadelphia Phillies e vince 8-1 contro i New York Mets nella sua prima partita nella Grande Lega. Soltanto 4 le hits concesse da Floyd in 7 riprese, 4 anche i fuoricampo dei suoi ‘teammates” dei Phillies (2 di Michaels, Burrell e Polanco).
La spuntano di misura, 7-6, i San Diego Padres sui Colorado Rockies. Sugli scudi Phil Nevin che con 2 outs al settimo scodella un fuoricampo da 3 punti aiutando non poco i Padres, sotto 5-0 fino a metà gara.
325. Tante sono le vittorie totali in carriera di Roger Clemens dopo l’8-6 con cui gli Houston Astros hanno surclassato i Pittsburgh Pirates allunango anche la ‘winning streak” a 7. ‘The Rocket” ha superato Nolan Ryan e Don Sutton nella classifica del maggior numero di vittorie ed è adesso al dodicesimo posto. A dare una grossa mano a Clemens i 4 fuoricampo di Bagwell, Beltran (37), Biggio e Vizcaino.
Jenkins e Helms 3 punti prodotti, Scott Podsednik 4 valide. Con questo trio i Milwaukee Brewers battono 11-4 i Cincinnati Reds.
Infine, gli Atlanta Braves, primi nella East Division, unici a strappare un successo in trasferta nella NL: 7-1 contro i Montreal Expos.

Informazioni su Filippo Fantasia 656 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.