Milano stronca le velleità dell'Elettron.6 a 3 per l'Italeri

La Fortitudo ci mette 6 riprese ma alla fine si aggiudica anche il secondo incontro. L'Elettron Anzio, squadra molto nervosa, sempre più in zona pericolo.

Se non fosse per l'episodio al secondo inning che ha “acceso” per 5 minuti gli animi in campo, non ci sarebbe molto da raccontare sull'incontro vinto oggi pomeriggio per 6 a 3 dall'Italeri sull'Elettron Anzio.
La partita, durata 2 ore e 50 minuti, è rimasta virtualmente aperta per 6 riprese ma si capiva che, alla lunga, il gap tecnico tra le due formazioni si sarebbe fatto sentire e così è stato.
Segna subito l'Italeri che sfrutta a dovere la fallosità difensiva degli ospiti.
Dopo la base per ball concessa dal partente Zambelli, Liverziani ruba la seconda e sull'errore di tiro di Bosco, schierato dietro al piatto, si porta in terza.
Il successivo lancio pazzo del pitcher anziate consente al corridore bolognese di segnare l'1 a 0.
Al secondo l'Italeri ha l'occasione per allungare.
Con due eliminati, Robert Fontana batte un doppio mentre Sheldon si porta in prima su base per ball.
Mazzotti a questo punto ordina la doppia rubata “rompendo” così il gioco forzato in terza.
Con Pantaleoni nel box, l'episodio “clou”, che aggiunge un pò di pepe ad un incontro partito molto in sordina.
Pantaleoni infatti viene chiamato out per regola a causa di un alto pop all'altezza della terza base che vede il corridore Fontana scontrarsi con il terza base Tavarez.
Sul momento gli arbitri chiamano il foul ball con conseguenti proteste degli ospiti, da segnalare la performance dell'interno laziale e, dopo un breve conciliabolo, decidono per l'eliminazione per regola e conseguente chiusura della ripresa che lascia a secco l'attacco bolognese.
Al terzo l'Elettron pareggia sfruttando un breve calo di Betto (5.2rl, 5bv, 3bb, 1so) partito dal monte bolognese.
Con Bosco in prima per base su ball, Santolupo batte la prima valida a destra mentre Betto riempe le basi colpendo Franco.
Il singolo al centro di Tavarez pareggia l'incontro.
Al cambio campo Hecker apre l'attacco bolognese con un singolo al centro per poi portarsi in seconda sull'ennesimo lancio pazzo di Zambelli che poi concede la base a Liverziani.
Tavarez potrebbe smorzare le velleità dell'Italeri ma sulla secca battuta di Solano verso la terza commette un errore di presa tramutando il potenziale doppio gioco difensivo nel punto del 2 a 1.
La base a Frignani e la scelta difesa dell'Elettron sulla rimbalzante di Antigua portano il risultato sul 3 a 1.
Alla quinta ripresa ancora un punticino per l'Italeri.
Il doppio di Liverziani a sinistra e il singolo al centro di Solano spostano ancora lo score.
Al sesto l'ultimo, e inutile, acuto dell'Elettron che si porta a ridosso dei Campioni d'Italia.
Tavarez in prima su errore di Fontana, schierato in seconda, e il doppio di Sanna consentono all'Anzio di portarsi sul 4 a 2.
Lo stesso Sanna segna poi grazie al singolo al centro di Belvisi che costringe Mazzotti a richiamare Betto dal monte per Fabio Milano.
Il sesto è anche l'inning fatale per Zambelli (5.0rl, 7bv, 4bb, 1so) che, dopo aver subito il secondo doppio da Robert Fontana, lascia il monte a Richetti e l'incontro diventa più veloce.
Milano (1bb, 1bv) si produce in ben 6 strike out nelle 3.1 riprese lanciate mentre Richetti (3rl, 2bv, 0bb, 0so) non concede più nulla se non un bellissimo triplo di Landuzzi che segna il sesto punto sul sacrificio al centro di Sheldon.

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.