E' Shane Spencer il nuovo eroe di New York

L'esterno dei Mets chiude una emozionante gara con gli Yankees con una valida interna: 10-9 il finale

E' stata una valida interna e fortunosa di Shane Spencer a mettere fine ad un pomeriggio di grande baseball allo Shea Stadium. Al termine di una gara che ha cambiato faccia mille volte, i Mets hanno avuto la meglio 10-9 sugli Yankees: dopo due fuoricampo di Tony Clark, il punto decisivo lo ha portato a casa Spencer, che nella seconda parte del nono inning, con le basi piene, ha battuto una rimbalzante che si è fermata tra il monte e la prima base.

Sempre in INTERLEGA, i Cubs si sono imposti 4-2 sui White Sox nell'altro derby della giornata. Greg Maddux ha ottenuto la vittoria numero 296 della sua carriera al termine di una gara chiusa dopo soli 5 inning e mezzo perchè il campo era reso impraticabile dalla pioggia. Fuoricampo per Sammy Sosa, che ha anche effettuato una gran presa al volo in esterno destro.
La pioggia ha disturbato anche la gara tra i Cardinals e i Mariners, vinta 8-1 da St.Louis. Come già aveva fatto Woody Williams venerdì, Jason Marquis ha tenuto a bada le mazze avversarie sia prima sia dopo la sospensione di un'ora per il maltempo. Jim Edmonds è tornato in esterno centro per la prima volta in otto giorni e ha battuto un fuoricampo, portando anche a casa tre punti.
Dopo essere rimasti in dubbio per problemi fisici fino a pochi minuti prima dell'inizio della gara, Mark McLemore e Justin Duchscherer hanno portato gli Athletics alla vittoria 6-2 sui Giants. McLemore ha battuto a casa il punto decisivo nel nono inning, in cui Oakland ha segnato quattro volte, mentre Duchscherer ha ottenuto la vittoria in rilievo.
A metà stagione, Marlins e Devil Rays stanno viaggiando in direzioni opposte, contrarie a quanto si pensava alla vigilia. Tampa Bay ha battuto Florida 6-1, vincendo per la 30.a volta nelle ultime 40 gare, mentre i Marlins hanno perso quattro gare di fila. Victor Zambrano non ha concesso punti in sette riprese e ha portato a casa il primo punto in carriera.
I Red Sox hanno interrotto la serie negativa che durava da quattro gare con il successo 6-1 sui Braves. Curt Schilling ha concesso solo quattro valide nella gara completa, mentre Doug Mirabelli ha messo la partita nei binari di Boston con un grande slam. Tra valide a testa per Johnny Damon e Nomar Garciaparra, che ha anche battuto un home-run.
Rientrando in campo anche dopo una sospensione di 36 minuti per pioggia, Roy Halladay ha trascinato i Blue Jays al successo 2-0 sugli Expos. Il lanciatore di Toronto ha tenuto bene il monte per sette riprese, mentre Eric Hinske ha messo a segno quattro valide in quattro turni e ha segnato due volte su due singoli di Chris Gomez.
Il singolo da un punto, nell'ottava ripresa, del pinch-hitter Tomas Perez, ha trascinato i Phillies al successo 7-6 sugli Orioles. Il fuoricampo da due punti di David Bell, sempre nell'ottava, aveva pareggiato a 6 il conto, su lancio di Jason Grimsley. La valida decisiva di Perez è invece arrivata con B.J. Ryan sul monte.
Un quinto inning infinito, in cui il punteggio è passato da 1-0, a 1-6, poi a 8-6, ha lanciato gli Astros verso il successo 10-8 sui Rangers. Gary Matthews Jr e Alfonso Soriano avevano battuto un fuoricampo a testa per Texas, mentre Morgan Ensberg ha messo a segno un grande slam nella fatidica quinta ripresa.
Paul Wilson ha ottenuto la prima vittoria in più di un mese, portando i Reds a rifarsi il giorno dopo la peggior sconfitta della stagione con il successo 4-2 sugli Indians. Da quando aveva ottenuto la sua settima vittoria, lo scorso 25 maggio, Wilson aveva perso due partenze e ottenuto tre "no-decisions".
Con un fuoricampo da due punti, Preston Wilson spera di aver messo fine al suo momento nero. Il suo home-run è servito ai Rockies per battere 11-6 i Tigers, con Vinny Castilla che ha aggiunto tre punti battuti a casa. Wilson, primo lo scorso anno nella classifica dei punti battuti a casa, ha saltato quest'anno più di due mesi per un infortunio al ginocchio.
Per la seconda volta in una settimana, le mazze dei Dodgers hanno reso la vita impossibile a Bartolo Colon. Adrian Beltre ha battuto due dei quattro fuoricampo messi a segno da Los Angeles, che si è imposta 8-5 sugli Angels. Beltre e Cesar Izturis hanno portato a casa tre punti a testa, mentre Robin Ventura e Milton Bradley hanno battuto un home-run a testa basi vuote.
I Twins hanno avuto la meglio 8-4 su Arizona, raggiungendo virtualmente i White Sox in testa alla classifica della AL central. Doug Mientkiewicz ha battuto a casa tre punti con un fuoricampo e un doppio, e Minnesota si è così rialzata dopo aver subito un cappotto nella precedente serie, contro Chicago.
Adam Eaton si è fermato a sei out da una no-hitter, e alla fine non è neanche riuscito a conquistare la vittoria. Kansas City ha segnato quattro punti nell'ottavo inning e ha pareggiato la gara, vinta poi da San Diego per 5-4 grazie alla volata di sacrificio di Khalil Green nella seconda parte dell'ottavo inning.

Infine, nell'unica partita in programma nella NATIONAL LEAGUE, i Pirates hanno ottenuto l'ottavo successo consecutivo, sconfiggendo 5-3 i Brewers. Il doppio di Randall Simon in campo opposto, nel sesto inning, ha rotto la parità e portato a casa due punti, mentre Jason Bay, che venerdì aveva battuto a casa otto punti, ha aggiunto un singolo da uno.

Informazioni su Matteo Gandini 704 Articoli
Giornalista pubblicista e collaboratore di Baseball.it dall’ottobre 2000, Matteo è un grande appassionato in genere di sport, soprattutto del mondo sportivo americano, che segue da 10 anni in modo maniacale attraverso giornali, radio, web e TV (è uno dei pochi fortunati in Italia a ricevere la mitica ESPN).Per Baseball.it ha iniziato seguendo le Majors americane. Ora, oltre ad essere co-responsabile della rubrica giornaliera sul baseball a stelle e striscie, si occupa di serie A2. Inoltre, nel 2002, per il sito e l’ufficio stampa FIBS ha seguito da inviato lo stage della nazionale P.O. in Florida, la Capital Cup e i mondiali juniores di Sherbrooke (Canada), il torneo di Legnano di softball, e la settimana di Messina, a cui ha partecipato anche la nazionale seniores azzurra. Nel 2003 è stato invece inviato agli Europei Juniores di Capelle (Olanda). Nel 2001 ha anche collaborato alla rivista “Tutto Baseball e Softball”.Per quanto riguarda il football americano, da 3 anni segue il campionato universitario e professionistico americano per Huddle.org, oltre ad essere un assiduo collaboratore alla rivista AF Post. Nel 2003 partecipa al progetto radio di NFLI, ed è radiocronista via web delle partite interne dei Frogs Legnano.Dopo aver collaborato per un periodo di tempo ai siti web Inside Basketball e Play it, nel 2001 ha seguito i campionati di basket americani (NBA e NCAA) per Telebasket.com, in lingua italiana e inglese. Ora segue la pallacanestro d’oltreoceano per Blackjesus.it.Più volte apparso come opinionista di sport americani a Rete Sport Magazine, trasmissione radiofonica romana, lavora stabilmente nella redazione di Datasport, dopo una breve esperienza in quella di Sportal.Nel 2003 ha lavorato anche per l’Ufficio Stampa delle gare di Coppa del Mondo di sci a Bormio.Ha 26 anni, è residente in provincia di Lecco e si è laureato in scienze politiche alla Statale di Milano. La sua tesi, ovviamente, è legata allo sport: il titolo è “L’integrazione dei neri nello sport USA”. Il suo sogno è dedicare tutta la vita al giornalismo sportivo, in particolare nel settore sport USA.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.