Prink – Telemarket super sfida della terza di ritorno.

L'altro big match di scena all'Europeo tra Ceci & Negri e Danesi. L'Italeri contro il Saim cerca tre vittorie. L'Elettron contro il Fiume Modena per continuare a sperare. La T&A rischia con Paternò.

Due grandi sfide accendono il terzo turno di ritorno del campionato di A1, a Grosseto si sfidano Prink e Telemarket Rimini, mentre a Parma saranno Ceci & Negri e Danesi Nettuno a dar vita ad uno scontro diretto che alla fine potrebbe essere decisivo per l’accesso ai play offs.
In riva al Tirreno sarà una due giorni che offrirà baseball per palati fini. Il Prink capolista che guida le varie classifiche di squadra vuole mantenere la leadership del torneo. I biancorossi anche sette giorni fa hanno dimostrato di essere in buona forma. Il monte di lancio, dove Navarro e Rollandini
hanno un record combinato di 19-0, ha ritrovato anche un Riccardo De Santis in gran forma. L’attacco continua ad essere un rullo compressore con Ozuna leader dei battitori ed un Ramos in gran forma; attacco che, contro i pitcher dei Pirati, avrà pane per i suoi denti. La Telemarket è tornata, infatti, prepotentemente in corsa per i playoffs. Gli innesti di due assi come Buccheri e Liù Rodriguez, che torna a Grosseto da ex, hanno dato sia nuova linfa ad un attacco che ha ritrovato continuità e potenza sia maggior solidità alla difesa. Lo stesso Osuna spostato a difesa dell’angolo caldo ha migliorato il suo rendimento. Il monte di lancio, poi, ha pochi rivali nel nostro torneo. Saipe – Marchesano – Patrone è una rotazione di partenti di altissimo livello. Sempre pronto ad ogni utilizzo c’è poi un Cabalisti che per come sta giocando meriterebbe la maglia azzurra ad Atene.
Saranno comunque tre gare di altissimo livello dall’esito tutt’altro che scontato. A quello che succederà allo Jannella daranno un occhio interessato Parma e Nettuno. Attualmente terza e quarta in classifica le due formazioni arrivano a questo scontro diretto nella città ducale con qualche problema di organico. Catanoso spera di recuperare il seconda base Morelo assente in Maremma, mentre pur non essendo al meglio saranno della sfida Illuminati, Squarcia e Bova. Nella rotazione lanciatori di sicuro c’è soltanto Medina in gara 1 che sfiderà il nuovo pitcher della Danesi Jesus Pena, vincente la scorsa settimana. Bagialemani dovrà ancora convivere con qualche problema, sarà assente, infatti, Paoletti, mentre D’Auria, pur con qualche problema alla coscia, sarà in campo. In chiave playoffs lo scontro dell’Europeo potrebbe essere importante per il prosieguo del torneo delle due formazioni. Le sfide Prink – Telemarket e Ceci & Negri-Danesi sarà possibile seguirle con il doppio Play by Play .
Un’altra squadra che darà uno sguardo a quanto succede a Grosseto sarà l’Italeri Bologna. I campioni d’Italia si recano a Milano per affrontare il Saim Rajo. Mazzotti dovrà fare a meno di Dallospedale, mentre soltanto prima del match saprà se avrà a disposizione Pantaleoni. Nonostante queste defezioni i bolognesi puntano alla tripletta per accorciare il distacco dal Prink. In casa milanese si registrerà il debutto dell’interno Charles D’Elia mentre non è stata ancora decisa la rotazione dei lanciatori.
L’altra più seria candidata alla retrocessione l’Elettron Anzio riceve il Fiume Modena. Gli uomini di Morville devono vincere più gare possibili per continuare a sperare e soprattutto devono crescere di rendimento in attacco, assolutamente improduttivo negli ultimi match. Torna Rossi nella rotazione dei laziali. Di contro la squadra di Paglioli pare aver ripreso confidenza con la vittoria. Il rientro part time di Matteo Nava ha restituito un braccio fondamentale al monte modenese dove continua a giganteggiare Cipriano Ventura. Il Fiume nelle ultime gare ha ritrovato anche un assetto stabile in difesa ed a Modena non si è abbandonata la speranza di restare agganciati alle squadre che lottano per i playoffs.
A chiudere la giornata il trittico sotto il Titano tra il T & A ed il Città dei Normanni. I sanmarinesi che hanno un po’ perso lo smalto di qualche settimana fa’ per dare una scossa all'ambiente hanno tagliato Mc Namara con Jesus Azuaje. Contro il Paternò, a cui torna disponibile Carlos Pezzullo, cercano vittorie per non farsi risucchiare nella zona calda. I siciliani vogliono continuare ad essere la sorpresa del campionato ed esser pronti ad approfittare di qualche scivolone delle squadre che adesso sono davanti.

Informazioni su Gianni Vellutini 270 Articoli
Nato a Grosseto il 5.3.1965. Laureato in scienze politiche è funzionario comunale. Appassionato di baseball sin dai tempi del mitico John Self, ha iniziato a giocare nei ragazzi del Bbc nel 1972. Nella società biancorossa ha fatto tutta la trafila delle squadre giovanili sino al titolo di campione d’Italia P.O. nel 1982. Lasciato il baseball giocato è stato tesserato, come tecnico, per le società Acquile Rosse e Airone Baseball. Giornalista pubblicista dal 1989, attualmente, oltre che su Baseball.it, scrive di baseball sul quotidiano La Nazione dopo aver collaborato per diversi anni con la redazione grossetana de Il Tirreno. E'stato addetto stampa del Bbc Grosseto nella stagione 1995 ed addetto stampa della Pallavolo Grosseto dal 1989 al 1997. Ha seguito, come inviato di Baseball.it, lo stage in Sicilia delle nazionali di Faraone e Montanini, quindi il I° Campionato Mondiale Universitario di Baseball, svoltosi a Messina dal 1-11 agosto 2002, dove è stato anche lo speaker ufficiale della manifestazione insieme a Giancarlo Mangini. Nel 2004 ha seguito il Trofeo Civelli per nazionali juniores in Friuli Venezia Giulia.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.